Quantcast

Piacenza, mercato chiuso. Parte Scaccabarozzi

Più informazioni su

Si chiude il mercato come previsto senza particolari sussulti per il Piacenza; i biancorossi erano comunque impegnati ad alleggerire una rosa fattasi importante dal punto di vista qualitativo e quantitativo, ma forse eccessivamente folta in alcune zone del campo.

Sul fotofinish sono partiti l’attaccante Ferri, tornato dal prestito alla Roma, ed il centrocampista Scaccabarozzi, parcheggiato al Renate sino a giugno. Nulla da fare per gli altri possibili partenti come Masullo, Castellana e Pederzoli, che rimangono al Piacenza sino al termine della stagione.

Franzini si trova dunque una rosa completa con almeno due alternative per ruolo: se in difesa Bini sarà l’alternativa al duo Silva-Pergeffi, sulla destra ci sarà l’eterno ballottaggio Mora-Di Cecco, mentre a sinistra Masciangelo (che è rimasto nonostante le voci di passaggio all’Empoli) non sembra avere concorrenti nella coppia Masullo-Castellana (quest’ultimo può essere impiegato in tutti i ruoli di retroguardia).

Ma è a centrocampo dove il Piacenza può pescare in infinite soluzioni: accanto alle conferme di Segre, Della Latta (che ha agito bene anche in difesa) e Morosini si sono aggiunti gli innesti da titolare di Taugourdeau e Corradi, senza scordare che Perderzoli è rimasto ma con poche chance di utilizzo come alternativa al francese. Si va verso un trittico Della Latta-Taugourdeau- Corradi, con Morosini e Segre pronti alla bisogna.

Notevoli alternative anche in attacco, dove nel probabile schema a tre punte in alternativa al 4-3-1-2 si punterà su Pesenti-Corazza-Di Molfetta con Franchi e Romero come prime alternative ai lati ed al centro; meno spazio si profila per Zecca, chiuso sia come centravanti che come attaccante esterno visto che proprio nel finale è saltato il passaggio di Romero all’Alessandria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.