Alla scoperta di storie misteriose con il Ghost Tour dei Castelli del Ducato

Più informazioni su

Nasce Ghost Hunting, il Ghost Tour dei Castelli del Ducato, rivolto a turisti italiani e stranieri, realizzato da Castelli del Ducato in collaborazione con il tour operator di incoming Food Valley Travel e lo staff dei Castelli del Ducato. Si tratta di itinerari insoliti alla ricerca di leggende e storie di spettri tra i manieri del Ducato con aperture straordinarie in orari notturni o serali. Sono 5 gli itinerari che si possono già prenotare:

1 – Al Castello di Montechiarugolo con la sua fata Bema.
Bema, arrivata per la prima volta a castello nel 1593, durante una visita che Ranuccio I fece ai conti Torelli, gli propose di leggergli la mano. Ranuccio, che aveva un grande terrore per tutto ciò che riguardava l’occulto, ordinò immediatamente l’arresto della ragazza e la sua reclusione, dando inizio ad una serie di fughe e peregrinazioni della fanciulla per sfuggire alla persecuzione. Bema finì comunque la sua vita a Montechiarugolo, amata e ben voluta dalla gente del borgo, tanto che oggi è ricordata come un gentile fantasma, che appare alle giovani donne alla vigilia delle nozze per istruirle sulla loro nuova vita.

Quota per persona:
€ 25,00 (2 partecipanti)
€ 20,00 (da 3 a 10 partecipanti)
€ 18,00 (per gruppi superiori alle 11 persone)

L’esperienza comprende:
Visita guidata emozionale con apertura straordinaria serale;
aperitivo in castello dopo la visita.
Note: possibilità di aggiungere cena e pernottamento in strutture convenzionate.
e-mail: info@castellidelducato.it

2 – Al Castello di Rivalta dove, leggenda narra, si aggiri il fantasma di un cuoco
Il protagonista di una leggenda legata al castello del piccolo borgo medievale è un cuoco. Proprio qui, si narra, nel lontano Settecento, tale Giuseppe (questo il suo nome) fu pugnalato e poi strangolato da mano ignota: fu calato nel pozzo dell’acqua della fortezza dove il suo corpo, secondo una delle versioni popolari, fu in seguito ritrovato. E’ lui che ancor oggi – secondo la leggenda – si aggira per i corridoi del castello dove spesso ai proprietari capita di udire battute ritmiche: “Pare un pestare di bistecche” dice sorridendo il Conte Orazio Zanardi Landi. Oppure sono le luci a spegnersi, mentre gli elettrodomestici improvvisamente iniziano a funzionare senza corrente. Una faccenda clamorosa di cui sono stati testimoni anche i reali d’Inghilterra che, insieme ad altri ospiti, si trovavano al Castello.

Quota per persona:
€ 70,00 (2 partecipanti)
€ 62,00 (3 partecipanti)
€ 58,00 (4 partecipanti)
€ 56,00 (5 partecipanti)
€ 54,00 (6 partecipanti)
€ 53,00 (7 partecipanti)
€ 52,00 (8 partecipanti)
€ 51,00 (9 partecipanti)
€ 50,00 (10 partecipanti)
€ 45,00 (per gruppi superiori alle 11 persone)

L’esperienza comprende:
Visita guidata emozionale con apertura straordinaria serale;
degustazione/cena a buffet dopo la visita o degustazione/aperitivo rinforzato prima della visita presso locale adiacente al castello all’interno del borgo medievale.
Note: possibilità di aggiungere cena e pernottamento in strutture convenzionate.
e-mail: info@castellidelducato.it

3 – Al Castello di Agazzano in cerca del fantasma di Pier Maria Scotti
Il maniero, secondo la leggenda, sembra infestato dalla presenza del conte Pier Maria Scotti, meglio conosciuto con l’appellativo de “Il Buso”. Costui venne prima pugnalato a morte e poi gettato nel fossato nel 1514 da Astorri Visconte e Giovanni da Birago che riuscirono ad impadronirsi del maniero. Nonostante la sorte patita, “Il Buso” è un fantasma pacifico e viene descritto come un uomo alto con una corazza scura, pantaloni di pelle, stivali, elmo con penna azzurra e spada in mano.

Quota per persona:
€ 38,00 (2 partecipanti)
€ 30,00 (3 partecipanti)
€ 26,00 (4 partecipanti)
€ 24,00 (5 partecipanti)
€ 22,00 (6 partecipanti)
€ 21,00 (7 partecipanti)
€ 20,00 (8 partecipanti)
€ 19,00 (9 partecipanti)
€ 18,00 (da 10 a 14 partecipanti)
€ 15,00 (per gruppi superiori alle 15 persone)

L’esperienza comprende:
Apertura straordinaria del Castello con visita guidata dedicata in modo approfondito al racconto della storia dei fantasmi che ancora oggi fanno sentire al loro presenza a più persone. Il percorso include la visita alla Rocca e al Castello per conoscerne le origini, l’evoluzione e le peculiarità con ampio spazio alla narrazione delle vicende dei personaggi morti tragicamente all’interno della mura del castello e alle testimonianze e curiosità. Brindisi alla fine della visita. Note: possibilità di aggiungere cena in strutture convenzionate a pochi metri dal castello; possibilità di pernottamento nell’unica suite matrimoniale in tutto il castello per un’esperienza indimenticabile «da principi»: € 180,00 in B&B a persona; totale a coppia: 360 Euro. e-mail: info@castellidelducato.it

4 – Rocca Sanvitale di Fontanellato e la leggenda del Fantasma della piccola Maria Sanvitale
Leggenda narra che appaia proprio alla finestra della Sala da Ricevimento la sagoma di una bambina dai capelli lunghi. Chi è la misteriosa creatura? Si ipotizza si tratti di Maria Sanvitale, la nipotina dell’imperatrice Maria Luigia d’Austria (poi Duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla). La bambina, che amava moltissimo disegnare e la musica, morì all’età di 5 anni e mezzo. La piccola di bianco vestita è stata avvistata alla finestra del castello a guisa di sagoma. Alle guide alcuni fatti strani sono capitati: un forte scalpiccio di passi, ma le sale erano deserte; un tonfo sordo come se cadesse dall’alto dal sottotetto del castello di notte qualcosa di molto pesante, alla chiusura di un evento, quando era impossibile ci fossero operai al lavoro; la sensazione di non essere soli in una sala vuota. C’è poi alla Rocca Sanvitale il mistero del disegno di ignota mano che compare su una parete del Castello: il volto di una fanciulla. Quota per persona:
(Ghost tour disponibile solo per gruppi di min 20 persone):

L’esperienza comprende:
Ghost Tour della Rocca con apertura straordinaria con partenza alle ore 18.00 con ora solare e ore 21.00 con ora legale; esclusivo aperitivo all’interno della Rocca.
e-mail: info@castellidelducato.it

5 – Castello di Varano de’ Melegari – Fantasmi & Leggende
Il Castello Pallavicino di Varano, nel corso dei secoli della sua lunga storia, è stato dimora di grandi personaggi e teatro di innumerevoli battaglie, intrighi di potere ed eventi drammatici; poterlo visitare nella buia notte è un’esperienza indimenticabile: emergono particolari che non si notano alla luce del sole…Una speciale vista guidata in notturna, attraverso antiche stanze, spettacolari saloni, tortuosi camminamenti ed oscuri sotterranei illuminati a lume di candela, che vi condurrà a scoprire la storia, i segreti e le antiche leggende del millenario castello come quella di dBeatrice Pallavicino, una giovane donna, madre di quattro figli, deceduta all’età di 21 anni.

Quota per persona:
€ 100,00 (2 partecipanti)
€ 70,00 (3-5 partecipanti)
€ 50,00 (6-12 partecipanti)
€ 40,00 (13-19 partecipanti)
€ 30,00 (per gruppi superiori a 20 persone)

L’esperienza comprende:
visita guidata a tema del Castello con apertura straordinaria serale.

Nota: nel tour per gruppi, i partecipanti per singolo turno sono massimo 30 persone; parte un turno ogni 15 minuti; possibilità di organizzare aperitivi, degustazioni e buffet all’interno del castello a partire da € 30,00 a persona. e-mail: info@castellidelducato.it

Per informazioni: Castelli del Ducato di Parma e Piacenza
Tel. 0521.823221; 0521.823220
www.castellidelducato.it
e-mail: info@castellidelducato.it
Twitter @CastelliDucato

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.