Quantcast

Emergenza gelo, stop ai mezzi pesanti. Anpas mobilitata foto

Più informazioni su

Emergenza gelo, la Pubblica Assistenza si mobilita. Dalle ore 8 di domenica 25 Febbraio il Coordinatore Provinciale di Anpas Piacenza e Responsabile Regionale della Protezione Civile di Anpas Emilia Romagna Paolo Rebecchi, ha avviato l’attivazione straordinaria di tutte le 14 sedi di Pubblica Assistenza presenti nella provincia di Piacenza.

“Questa attivazione – evidenzia Anpas – prevede un potenziamento delle risorse normalmente in turno per poter supportare eventuali interventi che potrebbero rendersi necessari a fronte delle previsioni meteo delle prossime ore.  Già da questa mattina è stato approntato un presidio in città, che è entrato in servizio dalle ore 15 nella zona della stazione, atto a sostenere con bevande calde persone senza fissa dimora. Nel pomeriggio sono state circa 15 le persone che si sono rivolte alla struttura di Anpas, molto apprezzata anche dalla popolazione”.

In alcune sedi della Provincia, dalle ore 20 verrà potenziato il servizio ambulanze, in quanto condizioni meteo avverse potrebbero allungare le tempistiche di intervento. E’ inoltre previsto un monitoraggio preventivo di aree locali potenzialmente problematiche così da poter informare tempestivamente gli organi e le istituzioni competenti.

STOP AI VEICOLI OLTRE LE 7,5 TONNELLATE – Al fine di esaminare le questioni relative al preannunciato generale abbassamento delle temperature, prefigurato dalla giornata di oggi almeno per la prima metà della prossima settimana, il Prefetto Maurizio Falco ha presieduto 4 riunioni di coordinamento nei giorni 23 e 24 febbraio nonché nella giornata di domenica.

Sono intervenuti il Questore, il Comandante provinciale dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, il Comandante della Polizia Stradale, il Comandante della Polizia Provinciale, rappresentanti del Gruppo dei Carabinieri Forestali, dei Vigili del Fuoco, dell’Amministrazione Provinciale, delle Polizie Municipali di Castel San Giovanni, dell’Unione dei Comuni Bassa Fiume Po, dei gestori delle concessionarie autostradali, il Coordinatore provinciale di ANPAS, il Presidente di Croce Rossa, il direttore dell’emergenza del 118 di Piacenza.

In particolare, – spiega la Prefettura – a seguito dell’ultimo incontro, è stata adottata un’ordinanza di divieto di circolazione dei veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate, dalle ore 22 di domenica 25 febbraio 2018 fino a cessate esigenze (reperibile sul sito della Prefettura) sulla scorta di analoghi provvedimenti adottati dai Prefetti di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Parma e della interdipendenza della rete di grande viabilità autostradale e stradale.

Dalle Forze di Polizia e dai Comandi di Polizia Provinciale e Municipale è stato garantito il massimo impegno per fronteggiare attentamente la situazione collegata al maltempo, con specifico riguardo all’osservanza dell’ordinanza. “E’ stata richiamata inoltre l’attenzione dei concessionari autostradali per una capillare informazione all’utenza nonchè dell’ANAS e dell’Amministrazione provinciale per un accurata vigilanza della viabilità per gli interventi di competenza”.

Per i gravi disagi – aggiunge la Prefettura – che potrebbero interessare le persone senza fissa dimora a causa della riduzione delle temperature, sia Anpas che Croce Rossa – che hanno potenziato quasi tutte le postazioni – hanno assicurato ampia collaborazione, installando due tende nel piazzale antistante la stazione ferroviaria del Capoluogo per dare rifugio alle persone che non hanno un luogo ove ripararsi e prestare assistenza con coperte e bevande calde. Disponibilità ad adottare analoghe misure anche per i Sindaci di Fiorenzuola e Castel San Giovanni, ove necessario”.

Alla riunione di domenica ha partecipato anche un rappresentante di ENEL che, nel comunicare un potenziamento dell’organico per la situazione contingente, non ha evidenziato allo stato attuale situazione critiche.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.