Approfondimento storico con gli studenti per il centenario della Grande Guerra

L’anniversario del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale sarà ricordato a Gragnano con un percorso organico che vede la collaborazione dell’Istituto scolastico, dell’Amministrazione Comunale e della Pro Loco.

L’iter ha preso avvio sabato scorso con la presenza del Coro Ana Valnure, diretto dal Maestro Edo Mazzoni, che si è esibito presso la sede del centro Culturale Comunale.

In aula i ragazzi delle classi terze, chiamati ad approfondire il periodo storico e le conseguenze della guerra anche a livello locale, hanno avuto modo di ascoltare Carlo Veneziani e Carlo Magistrali della sezione delle Penne Nere di Piacenza, i quali hanno guidato gli studenti alla conoscenza della guerra e del contributo degli Alpini a partire dai cimeli utilizzati dai soldati e  dalle canzoni del periodo.

Il Sindaco Patrizia Calza ha spiegato che il progetto, seguito dalla professoressa Federica Sogni, “risponde alla volontà dell’Amministrazione di promuovere la conoscenza degli episodi più importanti della storia nazionale e locale e soprattutto dei valori della pace, della solidarietà, dell’obbedienza, dell’amor patrio e della responsabilità”.

Gli stessi valori contraddistinguono le canzoni degli alpini e il loro comportamento e saranno oggetto del Premio di poesia “Una Poesia per la Pace”, istituito in memoria dell’alpino Dario Sogni , che sarà consegnato in occasione della Domenica In Albis.

Il percorso di approfondimento storico si concluderà con un viaggio nei luoghi della memoria, grazie alla collaborazione della Pro Loco attraverso il suo Presidente Giuseppe Ghezzi, che organizzerà nella giornata del 14 aprile, una gita ad Asiago e al Monte Cengio.

Gli interessati potranno aderire al viaggio scrivendo all’indirizzo seguente: ghezziforproloco@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.