PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Baseball, la Federazione ammette l’Euroacque alla serie B

Buone notizie per il baseball piacentino; è di queste ore l’annuncio che l‘Euroacque è stata ripescata nel Campionato Nazionale di Serie B 2018.

Come noto i biancorossi hanno militato nelle ultime tre stagioni in Serie C, dopo la volontaria rinuncia operata nel 2014 quando la Società vantava il diritto sportivo per l’A2 ( quattordici i campionati complessivamente disputati in questa categoria dal 1999 al 2014 con il Titolo tricolore conquistato nel 2013).

Tre anni in C finalizzati alla valorizzazione di quanto prodotto dal vivaio, fino al terzo posto nazionale ottenuto l’anno scorso dall’U18, che costituiva anche lo zoccolo duro della prima squadra.

Un progetto perseguito con puntiglio che ha consentito alla società del presidente Imberti di coltivare ambizioni di promozione per il 2018 ed al contempo avanzare alla Fibs la disponibilità per un eventuale ripescaggio.

La rivisitazione dei vari campionati ha fatto il resto e quando alcuni posti si sono liberati, l’Euroacque non ha esitato ad accettare l’invito a salire di categoria. ” Un traguardo che sentiamo meritato – dice subito Davide Imberti – anche se non conquistato sul campo. Nostro obiettivo per il 2018 era comunque la promozione in B perchè dopo tre anni riteniamo che il progetto nato sulle ceneri della rinuncia alla A2 sia giunto alla sua fase conclusiva.

I nostri giovani sono cresciuti, hanno guadagnato nel 2017 i vertici nazionali e pensiamo sia giusto tornare a calcare con loro palcoscenici che per tradizione ci competono”.  In Serie B si tornerà al doppio incontro ed il confronto tecnico con le avversarie sarà più duro. Presto verranno diramati i gironi e con ogni probabilità Piacenza verrà inserita in quello Nord-Ovest, ossia proprio del triangolo Piemonte-Lombardia-Emilia. In tutto 40 squadre suddivise in quattro gironi da 10 in ognuno dei quali ci sarà promozione diretta in A2 per le prime due classificate e retrocessione diretta in C per le ultime due.

“Obiettivo principale il mantenimento della categoria – afferma Imberti – e per far questo cercheremo di allestire una rosa che sia all’altezza degli obiettivi che ci prefiggiamo. Ci rinforzeremo con due-tre pedine. certamente con un lanciatore partente per una delle due partite”. Idee chiare anche sulla guida tecnica, a quanto pare già decisa ma che verrà ufficializzata la prossima settimana. Quel che è certo è che non vestiranno più la casacca biancorossa i fratelli venezuelani Nibaldo ed Audio Acosta, nel 2017 manager rispettivamente di prima squadra ed U18, per i quali è già stato annunciato il passaggio alla Crocetta di Parma.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.