Quantcast

Bonaccini a Pontedellolio inaugura la nuova scuola a prova di sisma foto

Una nuova scuola in regola con le prescrizioni antisismiche. Per il taglio del nastro ufficiale a Pontedellolio è arrivato il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

Insieme al sindaco Sergio Copelli e al dirigente scolastico l’inaugurazione con gli studenti della scuola media “Vaccari” che ha subito un’importante opera di ristrutturazione.

Bonaccini ha sottolineato come nella legislatura che si chiude sia stato compiuto il maggiore investimento sull’edilizia scolastica mai realizzato: per gli edifici in Regione sono stati spesi 20 milioni di euro.

Presente anche il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e commissario per la ricostruzione del terremoto in Centro Italia Paola De Micheli e l’assessore regionale Paola Gazzolo.

Chiusa dal 2012 perchè non a norma in caso di terremoto, la scuola ha riaperto i battenti dopo l’intervento di ristrutturazione – attraverso la costruzione di una struttura esterna “a vertebre”, lo spostamento della mensa al piano terra e la creazione nel seminterrato di un nuovo locale polifunzionale a disposizione dei cittadini.

La scuola risalente alla fine degli anni ’50 è stata ristrutturata e migliorata dal punto di vista sismico, attraverso un intervento che preserva il vecchio edificio e consente di raggiungere il 96 per cento di adeguamento alle norme. Il 100 per cento si ottiene soltanto con un edificio del tutto nuovo.

La spesa complessiva è pari a 1,45 milioni di euro, di questi un milione e 100mila euro sono stati finanziati dallo Stato nell’ambito del bando per l’adeguamento antisismico dell’edilizia scolastica, i restanti 350mila euro ce li ha messi il Comune di Pontedellolio, grazie all’avanzo di bilancio e alla permuta di un edificio.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.