Come cambia la popolazione? A Gragnano la crescita maggiore, la montagna soffre

Negli ultimi cinque anni come è cambiata la demografia in Italia e a Piacenza e provincia? Siamo aumentati o diminuiti? E quali sono i comuni che hanno sofferto di più lo spopolamento?

Le risposte arrivano dall’infografica pubblicata da “IlSole24Ore” che rappresenta la variazione di popolazione residente nell’arco di un quinquennio.

Dal 2012 al 2017 nel capoluogo, Piacenza, gli abitanti sono aumentati del 2,2 %, passando da 100mila e 195 a 102 e 355.

Se nei grandi centri urbani tendenzialmente la popolazione cresce, si verifica l’effetto contrario nei cosiddetti “minicomuni“.

Spulciando tra i dati troviamo che praticamente tutta la variazione negativa nella popolazione arriva dai comuni con meno di 4mila abitanti.

In quelli minuscoli che non arrivano neppure a mille abitanti c’è stato il calo maggiore, con una perdita media che per poco non raggiunge il 4,5%.

Salendo un po’ di categoria il calo diventa più fievole, per poi arrivare appunto alle comunità di almeno 4mila persone che in media hanno la stessa grandezza del 2012.

In provincia di Piacenza si registrano alcune eccezioni rispetto al trend generale.

Soffrono i comuni di montagna: l’emorragia più grande di residenti si verifica a Cerignale con un calo del 17,4 %, segue Farini con meno 14,7 % in cinque anni. Anche Corte Brugnatella (meno 14,2) e Zerba (meno 14,3) perdono parecchi abitanti.

Tra i comuni dove la popolazione aumenta, spicca quello di Gragnano Trebbiense con un più 4,8 %, anche Travo si distingue con un più 4,4 %.

LA MAPPA INTERATTIVA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.