Quantcast

Cannabis terapeutica, 814 i pazienti trattati in Emilia Romagna

Bologna – La notizia positiva è che da gennaio di quest’anno la quantità della cannabis medica prodotta in Olanda e importabile in Italia è aumentata. E questo ha consentito la ripresa delle procedure di importazione e la disponibilità dei prodotti olandesi nelle farmacie dell’Emilia-Romagna.

Fino ad oggi comunque – risponde la Regione all’allarme lanciato oggi dal Comitato pazienti cannabis medica – i casi di carenza segnalati sono stati limitati e i Servizi sanitari regionali hanno prestato il massimo impegno per risolverli.

D’altra parte, assicura l’assessorato regionale alle Politiche per la salute, c’è la massima attenzione per quanto riguarda l’uso terapeutico della cannabis e la massima disponibilità a fare chiarezza su un tema così importante per la salute di tanti pazienti.

Tant’è che è già stata data la disponibilità, da parte della Regione, a un incontro con i rappresentati del Comitato. Incontro che si terrà lunedì prossimo, con l’obiettivo di esaminare il complesso delle questioni legate all’uso della cannabis.

Cannabinoidi e uso medico, i numeri – Sono stati 814 i pazienti trattati in Emilia-Romagna con cannabinoidi a uso medico tra settembre 2016 e novembre 2017. Per il 2018, la stima del fabbisogno, a livello nazionale, ammonta a 500 chilogrammi; per l’Emilia-Romagna, il quantitativo comunicato dalla Regione al ministero della Salute è di 37 chilogrammi.

Un quantitativo in significativo aumento rispetto sia all’anno precedente sia alle previsioni iniziali, ricorda l’assessorato, sottolineando l’impegno nel costante monitoraggio dei consumi e la volontà di provvedere, se necessario, a un adeguamento tempestivo del fabbisogno stimato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.