Quantcast

Capitale Cultura, voti anche sul sito Touring: “Non competizione, ma opportunità”

Il Touring Club Italiano ha attivato, sul proprio sito web, la possibilità di partecipare a un sondaggio on line, votando la città che, tra le 10 finaliste, si ritiene debba diventare Capitale italiana della Cultura per il 2020.

“Un’iniziativa che contribuisce ad alimentare ulteriormente l’attesa per l’esito della selezione”, commenta l’assessore alla Cultura Massimo Polledri, il quale, pur invitando a sostenere idealmente Piacenza anche attraverso il sito www.touringclub.it, ricorda che “sarebbe riduttivo vivere questa esperienza semplicemente come una competizione. Al contrario, il fatto che tante realtà italiane si propongano per questo titolo, presentando con orgoglio il proprio patrimonio storico-artistico e nuovi progetti per i rispettivi territori, è un’opportunità rigenerante a livello locale e per l’intero Paese”.

“La candidatura – conclude l’assessore Polledri – non dev’essere funzionale al campanilismo o alla concorrenza tra città, ma costituisce uno strumento di crescita, di cui Piacenza farà tesoro in ogni caso per costruire, sulla sua identità come crocevia di culture, un percorso di crescita e sviluppo che sappia valorizzare al meglio questa nostra peculiarità. Senza dubbio, per una città di dimensioni medio-piccole come la nostra, questo percorso rappresenta un’occasione preziosa per far scoprire le nostre eccellenze”.

“Proprio per questo, abbiamo voluto pubblicare integralmente il dossier di supporto alla candidatura all’indirizzo www.comune.piacenza.it/perpiacenza2020: in questo modo, chiunque non conoscesse già Piacenza potrà valutare i contenuti del nostro progetto e, magari scegliere di sostenere la nostra campagna”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.