Quantcast

Davide Chiesa, “alpinista di pianura”, racconta in un film la conquista dell’Everest foto

Davide Chiesa ha presentato giovedì scorso alla Galleria Porta San Lazzaro di Piacenza, presso la sala appositamente allestita nei nuovi spazi del negozio di Sport Specialist, la versione integrale e definitiva del suo film che racconta la sua salita al Monte Everest.

Chiesa è l’unico piacentino che fino ad ora ha salito un “ottomila”, nel suo caso due prima il Manaslu nel 2011 e poi nel maggio 2017 l’Everest. Davide “alpinista di pianura” come si usa definire, si è chiesto se, chi vive lontano dai monti riuscirà a salire le vette più alte, lui lo ha fatto.

Il film non narra solo la salita all’Everest, che Davide non ha voluto presentare come conquista, ma del rapporto degli alpinisti che fanno parte della spedizione, tra di loro e con il mondo duro e magnifico che li circonda. Il rapporto più vero e più impegnativo con la Natura.

Grande soddisfazione per il Presidente del GAEP Roberto Rebessi, per la riuscitissima serata che ha portato fuori di casa trecento persone incantate dal fascino della Montagna. Rebessi ha ricordato che Davide Chiesa, socio onorario del sodalizio, ha sempre portato con se sui due ottomila il gagliardetto del GAEP, portando così idealmente tutti i soci sulle cime più alte. Durante la serata Davide, con il suo film, è riuscito a condurre con se tutti i presenti che lo hanno seguito passo dopo passo lungo la sua salita.

Alla fine, a nome del Consiglio Direttivo GAEP, Rebessi ha consegnato a Chiesa il riconoscimento “Uomo GAEP”, che ogni anno il sodalizio assegna alle persone che hanno dato un contributo, sotto una delle diverse forme possibili alla Montagna e ai suoi valori. Un ringraziamento è stato poi rivolto a Renato Bardi direttore del negozio e al Sig. Sergio Longoni, patron di Sport Specialist, che ha preso parte alla serata ed ha voluto premiare Davide con una piccozza che viene personalizzata appositamente per i grandi alpinisti.

Ultima sorpresa della serata, Davide Chiesa ha presentato il suo terzo libro “I portali del cielo” che accompagna il lettore nell’incredibile, controverso eccezionale mondo delle altissime quote e delle spedizioni, descrivendo momenti esaltanti e drammi.

Immagini fotografiche e testi che fanno scoprire particolari sorprendenti capaci di coinvolgere l’interesse del lettore dalle valli incantate percorse durante la salita sino a raggiungere la cima. Davide si è intrattenuto con tutti i presenti per le dediche e gli autografi di rito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.