“Giochi d’amore” al Castello di Gropparello

San Valentino se ne va ma non porta via l’amore, quello vero e storico, che lascia i propri segreti tra le mura di un maniero, ormai da secoli fedele e sicuro custode di vicende e rituali d’un tempo antico eppure intramontabile.

Dal 15 febbraio al 15 marzo, il Castello di Gropparello e il suo parco sulle colline piacentine assumono i contorni dello spettacolare scenario per “Giochi d’Amore, dall’Amor Cortese all’Amore Romantico”, una finestra aperta su tutti gli aspetti della vita, della letteratura e della musica, che attraverso determinate scenografie architettoniche, creavano scorci per esaltare la fantasia e i sentimenti.

“Il Cavaliere e la principessa…Amori irraggiungibili tra le mura di un castello” è un’appassionata visita guidata nella storia della rocca di Gropparello come teatro di passione e nell’amore leggendario, impossibile e maledetto, traRosania Fulgosio e Lancillotto Anguissola. La vicenda è un punto di partenza per approfondire la poetica dei sentimenti amorosi dall’epoca della Chanson de Gesteall’Amore Romantico dell’800, quando ogni scorcio sulla panoramica vallata era spazio di sospiri e di sogni d’amore.

Sarà eccezionalmente visitabile anche la camera della giovane Principessa, luogo protetto per sognare  il Primo Amore Segreto,  tra suppellettili, abiti e nobili passatempi.

Previste dal lunedì al venerdì alle ore 11:30 e il sabato e la domenica alle 11:30 e alle 15:00, le visite sono proposte al costo di 10 euro a persona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.