Quantcast

Italia agli Italiani: “Fermiamo l’immigrazione”

Nota stampa

Non è solo uno slogan, ma una serie di azioni da mettere in atto subito. E’ di pochi giorni fa l’allarme lanciato dal premier Ungherese Orban “L’immigrazione minaccia l’Europa e la cultura cristiana”. La sua battaglia continua, il governo ungherese ha presentato un pacchetto di proposte per leggi severe contro chi aiuta i migranti.

La minaccia di un’invasione è concreta, stime prevedono l’arrivo di 60 milioni di immigrati africani in Europa.
In questo momento per la crudeltà dimostrata nei delitti in cui si sono resi protagonisti si parla di Nigeriani in Italia: fonti attendibili li stimano in 88.527 su circa 5.046.994 stranieri in Italia, aggiungendo diverse voci arriviamo a circa 6 milioni, il 10% della popolazione italiana.

In Italia i nigeriani hanno sempre avuto difficoltà a trovare asilo. Lo scorso anno, secondo i dati Ismu, il 71 per cento di loro ha ricevuto un diniego alla domanda d’asilo .Anche in Germania la loro situazione è peggiorata, la Merkel ne ha fatti rimpatriare 12 000 anche se molti di loro fossero ormai stabilmente nel paese da anni, perfettamente integrati.

Rimpatriarli costa, un esempio: 14 luglio 2016 15 persone di nazionalità nigeriana, 70 addetti alla sicurezza costo totale del rimpatrio 185.000 euro. Umano rimpatrio chiediamo noi della lista ITALIA AGLI ITALIANI, ancora con più forza FERMIAMO L’IMMIGRAZIONE. BLOCCO NAVALE O IL NOSTRO ESERCITO IN LIBIA.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.