Quantcast

La Pavidea soffre ma batte Gorgonzola (3-1)

Più informazioni su

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, ma che fatica per la Pavidea avere ragione di questo Gorgonzola coriaceo, mai domo e che ha compensato l’evidente gap atletico con grinta, difesa e spirito di squadra.

Primo Set: Parte male la squadra di casa, prevedibile nel cercare sempre e solo le bande ben marcate e speso costrette all’errore. Tosi si infrange contro il muro lombardo e Gorgonzola vola 5-1. Un paio di veloci di Reverberi riportano sotto Fiorenzuola, ma una valanga di errori in cui incappano le biancorosse fa volare Gorgonzola che si issa 19-10, con la numero 10 Parravicini in evidenza. Entra Chiara Tonini e subito mette a terra un bel pallone, ma è un fuoco di paglia e Gorgonzola si aggiudica agevolmente la frazione 25-14, facendo nascere dubbi sulla condizione psicofisica delle ragazze di Marini incapaci di reagire e arrendevoli in difesa.

Secondo Set: Capitan Donida suona la carica e le biancorosse approcciano il set in maniera differente. Nicoli inizia a variare maggiormente il gioco d’attacco servendo con più regolarità una Dalpedri in serata magica, Cattaneo stampa muri e tocca ogni pallone e Fiorenzuola dopo un inizio equilibrato (9-9) prende il largo. Dalpedri firma il 18-13, massimo vantaggio nel set e Gorgonzola nel finale ci prova ma si deve arrendere a Donida che firma 3 punti consecutivi dalla sua mattonella preferita, anche se gli ultimi due punti biancorossi sono, giustamente, di Fabiana Dalpedri che chiude 25-20 il set.

Terzo Set: schermaglie ad armi pari ad inizio frazione (5 pari), poi Reverberi con due veloci al centro imprendibili prova a dare la spallata decisiva al set ma le ospiti reggono fino al 13-12, poi alzano bandiera bianca di fronte alle bordate di Donida e Dalpedri, ben servite da una Nicoli in crescita. Nel finale di set si rivede anche una Tosi fin qui in ombra e il set si chiude con la netta affermazione della Pavidea 25-15. Il punto finale è di Elena Donida da seconda linea dopo uno scambio interminabile.

Quarto Set: Scacciati gli incubi del primo set, Fiorenzuola ora gioca una buona pallavolo, Tosi emerge dagli inferi e comincia a bombardare come solita fare. Dalpedri non si ferma e sono loro due a firmare quasi tutti i punti del quarto set per le biancorosse. Reverberi anche in questo set è letale al centro e sul 17-11 il coach del Gorgonzola Volley è costretto al secondo timeout in pochi minuti. Brave le lombarde a non mollare e rientrare in partita fino al 20-18, poi si va punto a punto e nel finale emergono le maggiori qualità della squadra di casa. Cattaneo è decisiva nel fermare a muro Clapis e portare le compagne al match point. A Serena Tosi non trema il braccio e il 25esimo punto è opera sua con un bel diagonale imprendibile per la brava Regiroli con la palla che finisce in tribuna per la gioia dei tifosi biancorossi. 25-22.

E’ ancora una Pavidea convalescente, ma brava a reagire dopo un primo set horribilis e brava soprattutto a imporre la propria fisicità nei finali di secondo e quarto set quando le avversarie hanno provato in ogni modo a rendere difficile il cammino alle biancorosse. Due parole sulla MVP di giornata, Fabiana Dalpedri, ragazza splendida, con la cultura del lavoro e dell’applicazione nel proprio DNA, mai polemica e sempre positiva. Oggi ha raccolto il frutto di tanto impegno in palestra e, servita con continuità da Nicoli, ha dimostrato di poter essere un punto di riferimento importante in attacco e a muro per questa Pavidea.

Sabato prossimo si va a far visita alla capolista, senza aver nulla da perdere. Entusiasmo, sfrontatezza e voglia di stupire per complicare il cammino della corazzata Lecco.

PAVIDEA FIORENZUOLA – US ARGENTIA GORGONZOLA 3-1 (14-25 25-20 25-15 25-22)

Fiorenzuola: Donida 12, Tonini 1, Cattaneo 5, Nicoli 3, Reverberi 10, Tosi 15, Ermoli, Coti Zelati (L), Dalpedri 20. NE: Ciani, Gandolfi, Morelli. All. Marini.

Gorgonzola: Isabettini 3, Clapis 9, Regiroli (L), Parravicini 10, Franz 1, Pettenati 11, Alzani 1, Caglio 13, Vitali 4. NE: Sala, Bifulco, Porchera.

Foto www.ardavolley.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.