Quantcast

Per le strade della provincia interventi per tredici milioni foto

Tredici milioni di euro, da spendere in interventi di viabilità per la Provincia di Piacenza.

Risorse aggiuntive, assegnate all’ente di corso Garibaldi, grazie alla nuova legge di bilancio e a trasferimenti del Ministero delle Infrastrutture.

Stanziamenti che hanno reso necessaria la presentazione di una variazione di bilancio, presentata ai sindaci dal presidente Francesco Rolleri, dalla vice con delega ai lavori pubblici Patrizia Calza, e dal direttore generale Vittorio Silva.

Risorse importanti che vedono però la necessità di un utilizzo in tempi brevi, in base alle disposizioni della normativa vigente.

A fare la parte del leone sono gli stanziamenti per la manutenzione straordinaria del ponte di Castelvetro (7 milioni e 571 mila euro), seguiti poi dalle risorse aggiuntive previste dalla legge di bilancio, circa 6 milioni di euro in 3 anni, destinati a investimenti.

Nello specifico si tratta di poco meno di un milione di euro per il 2018, di circa 2 milioni e 500 mila euro per il 2019 e di una cifra simile per il 2020.

La variazione vede anche minori entrate legate alle alienazioni (- 211 mila euro) trasferimenti per investimenti (- 550mila euro), contributi della Regione per la manutenzione delle strade (- 374 mila euro).Variazione di bilancio

Gli investimenti dovranno essere messi a cantiere e completati (per quanto riguarda il 2018) entro marzo 2019, e dovrà essere predisposto un piano quinquennale 2019-2023.

Luigi Garavelli (sindaco di Besenzone) ha chiesto che vengano presi in considerazione interventi lungo la provinciale 24 (frazione di Bersano), Luigi Bertuzzi (Coli) chiede invece maggiore attenzione sulla viabilità di collegamento tra Valnure e Valtrebbia, e sul ponte di Barberino.

Sempre attenzione viene richiesta, per la Valdarda, da Paolo Calestani (Morfasso) a da Ivano Rocchetta (Castellarquato). ‘Non abbiamo fatto ostruzione su Carbonext, ma abbiamo bisogno di interventi di mitigazione, sulla viabilità, per il traffico pesante’ dice Rocchetta.

Patrizia Calza risponde sulla questione del ponte di Barberino, anticipando che rientra negli obiettivi immediati della Regione Emilia Romagna. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.