Legnano viene superata senza difficoltà da Everest (8-16)

Più informazioni su

CAMPIONATO DI SERIE C – GIRONE 2

RARI NANTES LEGNANO – EVEREST PIACENZA PALLANUOTO  8-16  (1-6) (3-4) (2-2) (2-4)

Legnano : Crespi, Toma, Bianchi S. 1, Marra 1, Negli, Valneri 1, Rossi 2, Megale, Bianchi A. 1, Terraneo 1, Sciocco 1, Pinciroli, Grandi. All. G. Separovic

Piacenza : Bernardi, Schiavo, Mastrogiovanni 2, Lamoure, Martini, Bianchi 3, Merlo 3, Fanzini 3, Cighetti, Zanolli 1, Comassi 2,  Furini 2, Guasconi. All. Fabio Fresia

Arbitro: Di Peso F; Sup Num : Legnano 3/6 Piacenza  10/11; Rigori: Legnano  1/1  Piacenza 0/1

Nella terza di campionato l’Everest Piacenza Pallanuoto supera senza alcuna difficoltà i padroni di casa della Rari Nantes Legnano e conquista la terza piazza in solitaria.

Di fatto il settebello piacentino dopo una partenza roboante, si siede e sembra che voglia giocare al gatto e il topo, calando quindi la concentrazione ed accusando così alcune sbavature che di fatto, una squadra più cinica, esperta e soprattutto concentrata non dovrebbe concedere.

Tuttavia la partita non ha mai avuto storia e si poteva già virtualmente ritenere chiusa alla fine del primo tempo, quando i ragazzi di Fresia, chiudevano con un significativo 1-6. Sta proprio in questo parziale del primo tempo il calo avuto nelle fasi successive della partita, dove qualche eccesso di personalismo, alcuni errori in attacco e delle lacune difensive, hanno permesso ai padroni di casa di offrire qualche spunto positivo.

Molto bene la situazione di superiorità numerica, dove i piacentini hanno probabilmente fatto un record, anche se molte delle giocate sono state fatte con dei rapidi uno-due e non con l’applicazione degli schemi.

A metà del primo tempo il Piacenza conduce per 0-3, grazie alle due reti di Mastrogiovanni in superiorità numerica da posizione due e quattro, e grazie alla prima bellissima rovesciata di Fanzini.

Nell’unica superiorità numerica dei lombardi, gli stessi trovano la rete con Terraneo, sul filo del finire dall’azione, ma le due successive superiorità numeriche concesse al Piacenza, portano gli ospiti sul 1-5 con due giocate veloci, concluse da Bianchi e da Furini, quest’ultimo ben servito da Fanzini. Il sesto gol, che chiude il primo tempo, è opera di Bianchi che realizza con un tiro libero.

All’inizio del secondo tempo, i lombardi vanno in rete con il rigore di Rossi e con Bianchi in superiorità arriva la terza rete, ed infine una controfuga finalizzata da Valneri, che fissa il risultato sul 4-6. Il Piacenza si sveglia, reagisce e va in rete in superiorità con Merlo ben servito da Martini, poi con Fanzini con una rovesciata piazzata nel sette. I piacentini schiacciano sull’acceleratore e, sul triangolo che vede protagonisti Furini, Cighetti, Fanzini, portano ancora il centro piacentino a realizzare un’altra rovesciata. Chiude questa frazione di gioco un bellissimo assist di Cighetti per Zanolli che fissa il punteggio sul 4-10.

All’inizio del terzo tempo, ancora una giocata veloce in superiorità numerica porta Merlo a realizzare l’undicesima rete piacentina, ma la risposta del Legnano arriva grazie ai gol di Marra e Bianchi che portano a 6 le reti dei lombardi, sul finire del tempo Comassi realizza in superiorità da posizione cinque.

Nel quarto tempo le squadre si allungano e la partita perde intensità; Comassi da posizione 4 realizza e la risposta dei lombardi è nella mano di Rossi che realizza la penultima rete con un tiro libero.

Immediata la risposta piacentina che trova in Merlo, in superiorità, l’autore del quattordicesimo gol , mentre Sciocco con una bellissima rovesciata firma l’ottavo ed ultimo gol per il Legnano. La serata si chiude con le due reti di Bianchi in superiorità numerica e Furini che conclude una bella controfuga.

 

GBC

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.