Quantcast

Ministra Fedeli a Parma, anche le maestre di Piacenza partecipano alla protesta foto

Contestazioni per la ministra della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli, oggi a Parma per l’inaugurazione dell’anno accademico e ospite, insieme alla candidata Pd Lucia Annibali, di una visita a un centro antiviolenza.

A protestare le maestre diplomate escluse dalla graduatoria per l’insegnamento. Tra queste anche una delegazione di Piacenza.

“La delegazione di Piacenza dei diplomati magistrali è oggi a Parma a manifestare, insieme a tutte le altre colleghe e colleghi, per la situazione che si è venuta a creare in seguito al parere dell’adunanza plenaria del Consiglio di Stato del 20 dicembre del 2017” spiegano le manifestanti piacentine.

“In seguito a questo parere, che costituisce giurisprudenza, migliaia di maestri che, da tanti anni insegnano nella scuola primaria, rischiano di perdere il loro posto di lavoro e soprattutto rischiano di non vedere mai una stabilizzazione”.

“Questi insegnanti sono stati inseriti, dopo tantissimi anni e combattendo attraverso i tribunali italiani, all’interno delle graduatorie ad esaurimento, sperando così di riuscire finalmente ad entrare in ruolo. Il parere della plenaria, ora, ci preclude questa possibilità”.

“Noi non ci stiamo: siamo abilitati a tutti gli effetti perché abbiamo il diploma. Siamo formati a tutti gli effetti perché sono anni ed anni che insegniamo. D’altronde se non fossimo abilitati e formati le scuole non ci chiamerebbero”.

“Vogliamo, con tutte le nostre forze, che il Governo prenda mano a questa situazione, creata dai diversi Ministri dell’Istruzione che si sono succeduti, con un decreto urgente che sistemi tutte le persone che si trovano nelle Gae-Graduatorie ad esaurimento, dopo anni ed anni di insegnamento, affinché abbiano, finalmente, un posto fisso”.

“Lo richiede l’Europa che ha condannato il precariato italiano ed il Governo italiano che, ancora, non ci ha assunti”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da veronica

    Claudia, condivido pienamente il tuo commento!!!

  2. Scritto da Claudia

    Per quanto no impazzisca per il corpo docente moderno, solidarizzo in assoluto con le maestre e aggiungo che fin che faranno ministro degli i competenti andremo sempre peggio nel delicato mondo scolastico….