Spettacolo e performance, sabato riparte Teatro e oltre

A Piacenza torna in scena “Teatro e Oltre” con sette spettacoli.  Si parte il 10 febbraio con “Radio” di Le Vissole, teatro improvvisazione. E’ lo storico Teatro San Matteo a ospitare la quinta edizione della rassegna di gruppi teatrali piacentini,  fra i consueti utilizzatori di questo rinnovato spazio teatrale.

Il programma della rassegna è stata presentato questa mattina dall’assessore alla cultura Massimo Polledri e da Francesca Benazzi in rappresentanza della Fondazione Teatri, insieme agli esponenti delle compagnie teatrali aderenti.

Il progetto, nato dalla volontà di alcuni gruppi di offrire al pubblico piacentino una panoramica delle proposte del teatro locale, dopo il felice esordio e la confortante conferma delle successive edizioni, viene riproposto nella sua formula base. L’iniziativa è sostenuta dall’assessorato alla Cultura del Comune di Piacenza e dalla Fondazione Teatri di Piacenza.

La rassegna prevede fin dagli esordi una formula particolare; ogni singolo spettacolo sarà preceduto da una breve performance o presentazione di arte varia, in un ambito che potrà estendersi dalla musica alla danza, dalla letteratura alla fotografia, al cabaret, solo per fare qualche esempio.

La formula, condivisa dai gruppi partecipanti e dagli enti sostenitori, intende dimostrare che il Teatro San Matteo è uno spazio polivalente in grado di soddisfare e comprendere diverse esigenze artistiche; uno spazio diventato sempre più familiare al pubblico, un contenitore insomma di cultura viva.

I gruppi che hanno aderito alla quinta edizione della rassegna rappresentano realtà teatrali eterogenee. Quarta Parete è sulla scena da ormai trentanni e spazia dal teatro brillante a quello  drammatico e sociale; Le Stagnotte operano da diversi anni spaziando per genere, con la particolarità di un cast tutto femminile; Cantiere Simone Weil lavora da tempo primariamente su temi sociali; The imperfect speakers portano in scena, ormai da moltissimi anni, testi in lingua inglese. Le Vissole si sono ritagliate un loro spazio preciso con il teatro di improvvisazione; Tev Lab e Il filo d’Arianna hanno storie più recenti, ma hanno già dimostrato di poter lasciare segni tangibili nel panorama piacentino.

Il Programma – Sette sono gli spettacoli previsti. Si parte il 10 e 11 febbraio con Le Vissole con “Radio”, una loro produzione di teatro di improvvisazione e si prosegue il 23 febbraio con Quarta Parete che rivisita e alleggerisce “La locandiera”, famosa commedia goldoniana. Marzo prevede due spettacoli.

Il 10 marzo sarà in scena Il Filo di Arianna, gruppo magiostrino ospite di Teatro e Oltre in virtù della volontà di circuitazione della produzione teatrale che si sviluppa non solo nel capoluogo provinciale ma anche nella stessa provincia.

La loro scelta è caduta su “Le intellettuali”, celebre commedia di Molière. Il 24 marzo è il turno delle Stagnotte, che propongono quest’anno “The hat’s show”, una loro produzione. Ultimi tre spettacoli ad aprile. Il 07 e 08 aprile saranno di scena The imperfect speakers  con lo spettacolo “Alice in wonderland” A metà aprile, precisamente il 15, appuntamento con Cantiere Simone Weil , alle prese con un proprio testo, “Desdemona si specchia nel dolore”. La rassegna si chiuderà il 28 e 29 aprile con “Le vergini giurate”, testo proposto da Tev Lab.

Il programma vuole evidenziare la varietà di approccio dei diversi gruppi all’idea di teatro. Il teatro infatti spazia per stili, per generi e per forme di studio e questa rassegna ne è la prova lampante, a testimonianza di un fermento vitale che attraversa la produzione teatrale locale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.