Quantcast

Prende a badilate la porta dell’ex fidanzato, poi se la prende con i carabinieri

Prende a badilate la porta di casa dell’ex fidanzato e poi se la prende con i carabinieri.

È accaduto a San Giorgio (Piacenza) nella tarda serata del 23 febbraio, dove i militari sono intervenuti su richiesta di un passante, che ha notato una ragazza che tentava di sfondare l’ingresso di un’abitazione.

Sul posto è arrivata una pattuglia di Pontenure, che ha avvistato la giovane, una 20enne residente in città, mentre armata di badile colpiva ripetutamente la porta e la finestra della casa, dove all’interno si trovava un coetaneo con il quale aveva avuto una relazione.

Le forze dell’ordine hanno tentato ripetutamente di tranquillizzarla, invitandola a lasciare a terra il badile, senza successo.

La 20enne ha iniziato a inveire anche contro di loro, minacciandoli e quando l’hanno avvicinata per fermarla ha fatto finire a terra un operatore e poi è caduta addosso all’altro.

I carabinieri sono poi riusciti ad avere la meglio e hanno chiesto l’intervento dell’ambulanza, che è riuscita a condurla in ospedale, nonostante il suo profondo stato di agitazione.

I carabinieri hanno riportato delle lesioni giudicate guaribili in sette giorni.

La ragazza è stata denunciata a piede libero per resistenza, minaccia e violenza a pubblico ufficiale.

È stata poi sottoposta in ospedale a un  trattamento sanitario obbligatorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.