Quantcast

Quarto successo di fila per l’Everest: anche Lodi ko

Più informazioni su

L’Everest Piacenza Pallanuoto centra contro Lodi la quarta vittoria consecutiva al termine di una partita molto difficile. La squadra di Fresia ha di fatto sempre condotto in avanti tutto l’incontro, dimostrando così la sua superiorità, e soltanto nel finale ha rischiato di buttare via la gara.

Gli ospiti sono stati sorretti più dalle giocate dei singoli che dal collettivo ed hanno offerto una prova positiva. Il capitano Vanelli commenta così la partita: “Abbiamo sprecato troppe superiorità numeriche, facciamo girare bene la palla ma ci manca la giusta grinta per finalizzare. Comunque il Piacenza ha qualcosa in più“.

Anche il tecnico piacentino Fresia non è propriamente soddisfatto: Abbiamo concesso troppo e non siamo stati concentrati in tante circostanze. La nota più positiva è il risultato”. Entrambe le squadre hanno applicato una zona ferrea nei confronti dei malcapitati centri, e spesso a risolvere le azioni sono stati tiri da fuori.

LA PARTITA – Dopo aver fallito due superiorità numeriche il Piacenza riparte di slancio ed il primo a segnare è il bravo Zanolli con un gran tiro da lontano. Subito dopo Fanzini in superiorità, ben servito da Bianchi, porta sul 2 a 0 il risultato; i lodigiani trovano la loro prima rete grazie a Carpanzano, ma un grandissimo tiro libero di Bianchi fulmina l’incolpevole Pellegri sul finale del primo tempo; 3 a 1.

Nella seconda frazione di gioco è ancora il Piacenza che preme sull’acceleratore e di nuovo Zanolli, questa volta in superiorità, porta a tre le reti di vantaggio per i padroni di casa. Gli ospiti faticano molto, anche perché la difesa piacentina è ben organizzata, e solo una bella invenzione di Turelli, che colpisce con un tiro a rimbalzo da lontano, permette allo Sporting Lodi di rimanere in corsa.

Si va al terzo tempo con i lodigiani che iniziano a tirar fuori le unghie e Vanelli, ben servito dall’ala, guadagna un rigore che Turelli trasforma. Con una sola rete di vantaggio il Piacenza fatica per alcuni minuti a trovare il gol, sino a quando Merlo si guadagna e trasforma il rigore che riporta a più due l’Everest.

E’ il momento dei rigori, ed un altro passaggio dall’ala al centro libera Turelli sulla linea dei 5 metri per realizzare nuovamente con il penalty. 5 a 4 ed ancora tutto da rifare. Ma qui il Piacenza ha una bella reazione: prima Fanzini realizza al volo in superiorità grazie ad un uno – due veloce e poi Bianchi riporta a più tre il Piacenza, ancora con un tiro libero.

Quarto tempo da brivido: Bernardi fa il suo dovere tra i pali, ma su una ripartenza dei piacentini c’è un controfallo che permette a Borsatti di portare sul 7 a 5 il risultato. Reazione piacentina, che con Merlo si riporta a più tre. Ma i lodigiani sanno vendere cara la pelle e realizzano ancora con Carpanzano. 8 a 6, ed è ancora Turelli a guidare i suoi in superiorità numerica con un bel tiro da fuori portando il risultato sull’8 a 7.

I padroni di casa faticano a finalizzare ma riescono a difendere con i denti la sola rete di vantaggio sino al suono della sirena.

CAMPIONATO DI SERIE C – GIRONE 1

EVEREST PIACENZA PALLANUOTO – SPORTING LODI 8 – 7 (3-1) (1-1) (3-2) (1-3)

Piacenza: Bernardi , Schiavo, Boiardi, Lamoure , Martini, Bianchi 2, Merlo 2, Fanzini 2, Cighetti, Zanolli 2, Comassi, Furini Sartori. All. F.Fresia

Sporting Lodi: Pellegri, Fanelli, Borsatti 1, Carpanzano M., Marchi, Carpanzano A. 2, Rossi, Galbagnani, Vigotti, Novasconi, Turelli 4, Roveda, Mellina.  All. . Miscioscia

Sup Num : Piacenza 3/9 Sporting Lodi 2/8
Rigori: Piacenza 1/1 Sporting Lodi  2/2

Arbitro: Di Peso

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.