Quantcast

Rapina, furto, lesioni. Espulso nel 2015 ma è ai giardini di Piacenza

Espulso e accompagnato alla frontiera tre anni fa , ma “incontrato” dalla polizia nella mattinata di ieri, ai giardini di via Gambara a Piacenza.

La violazione del divieto di rientro in Italia per cinque anni è costata a un 25enne marocchino le manette, a cui oggi seguirà il processo per direttissima.

Rapina, lesioni, furto, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale sono alcuni dei precedenti raccolti dal giovane nella nostra città, prima del 26 febbraio 2015, quando la Questura dispose nei confronti del soggetto irregolare l’espulsione e lo stesso venne accompagnato all’areoporto di Malpensa e imbarcato su un volo diretto nel suo paese d’origine.

Ieri mattina, a distanza esatta di tre anni da quel giorno, gli agenti si sono nuovamente imbattuti nel giovane, mentre cercavano di rintracciare una ragazza che si era allontanata poco prima dall’ospedale, e della quale era stata segnalata la presenza al parco posto tra viale Patrioti e piazzale Veleia.

Gli operatori delle forze dell’ordine hanno trovato la giovane in compagnia dello straniero, al quale hanno chiesto di mostrare i documenti, di cui ha dichiarato di non essere in possesso.

E’ stato quindi condotto in viale Malta per accertamenti, dai quali è emerso un nominativo differente da quello dichiarato, oltre che la sua storia pregressa e i vari reati di cui era stato accusato nel tempo.

Per il 25enne è scattata la denuncia per aver fornito false generalità, oltre all’arresto per la violazione dell’articolo 13 comma 13 del testo unico sull’immigrazione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.