Quantcast

Seconda fase per l’U18, vittoria per U20 e U16

Più informazioni su

Sei vittorie e cinque sconfitte nella settimana delle giovanili Assigeco Piacenza.

Dopo la splendida vittoria di settimana scorsa a Cantù, rischia di buttare via tutto l’Under 20 Eccellenza che batte la Bakery dopo un tempo supplementare ma rischia veramente grosso subendo una clamorosa rimonta nell’ultimo quarto. Il parziale di 8-21 nell’ultima frazione, infatti, rimanda tutto all’overtime (69-69 al 40’), dove però sono i ragazzi di coach Mambretti a confezionare un break di 16-0 che chiude la partita.

Qualificazione ottenuta con cinque turni d’anticipo per l’Under 18 Elite, che batte a domicilio Molinella, terza forza del campionato ed ottiene il pass per la seconda fase. La partita si dimostra dura come nelle previsioni, con i padroni di casa che dopo un inizio traballante (4-9 al 4’), comandano seppur di poche lunghezze per tutto il primo tempo. All’intervallo è 38-35.

Nel secondo tempo l’Assigeco parte benissimo e confezione un parziale di 4-15 che cambia completamente l’inerzia della gara. Sul finale di terza frazione, però, Molinella torna in scia ai lodigiano-piacentini e all’ultimo mini-intervallo è 55-58. Gli ultimi 10 minuti sono molto equilibrati e la partita si decide negli ultimi due giri di lancette: a differenza di quanto successo all’andata, però, l’Assigeco è più cinica e riesce a chiudere avanti 68-74 e si guadagna il pass per il turno successivo. Da segnalare inoltre la terza vittoria in quattro eventi per il quartetto Jelic-Delfanti-Tasso-Guerrieri nel 3c3 Fiba.

Bellissima affermazione per l’Under 18 Regionale, che dopo un pessimo avvio (22-32 al 20’) riesce a ribaltare le sorti dell’incontro casalingo con il CUS Parma nella ripresa. I ragazzi di coach Nadal escono dagli spogliatoi con una faccia completamente diversa e con un parziale di 16-8 nel terzo quarto rientrano pienamente in partita (38-40 al 30’). Nell’ultima frazione i piacentini trovano la zampata decisiva con tre tiri liberi nell’ultimo minuto e si portano a casa il referto rosa con il punteggio di 51-48.

Vince ancora l’Under 16 Eccellenza, che espunga l’Academy Sport Village, casa della Fortitudo Bologna al termine di una gara condotta dall’inizio alla fine. Dopo il 4-4 iniziale l’Assigeco costruisce un parziale di 0-15 che la porta a condurre 4-19 dopo 7 minuti di gioco. La Fortitudo, però, è squadra che non molla mai e resta in partita all’intervallo (20-34 al 20’).

Nel terzo periodo i padroni di casa trovano tutti i canestri mancati nella prima frazione e riescono a ricucire fino al meno otto del 30’ (44-52 dopo 30’). Filippa e Jelic, però, hanno altre idee e colpiscono in successione da tre punti all’inizio di ultimo quarto dando il colpo del definitivo KO ai mai domi bolognesi. Finisce 56-67 con l’Assigeco che resta in piena lotta per il terzo posto.

Doppia sconfitta per l’Under 15 Eccellenza che non riesce a contrastare la forza di Olimpia Milano e Bernareggio. La gara con la capolista Olimpia dura quindici minuti dove i lodigiano-piacentini riescono a dare filo da torcere agli avversari (19-25 al 15’). Da quel momento in poi, però, gli ospiti fanno valere la loro maggior qualità fisica e tecnica e chiudono la partita con un eloquente 47-101. La sfida a Bernareggio è più equilbrata con i ragazzi di coach Cigarini che giocano una discreta gara per 20 minuti (42-28 all’intervallo), salvo arrendersi all’ottimo terzo quarto dei padroni di casa (66-37 al 30’). Nell’ultimo periodo l’Assigeco non molla e chiude la gara sul punteggio di 76-54.

Non riesce a strappare la vittoria l’Under 14 Elite di coach Soffiantini, che perde a Reggiolo in una gara che ha visto i lodigiano-piacentini inseguire per tutti i 40’. Dopo un primo quarto equilibrato (17-14 al 10’) i padroni di casa provano la prima fuga nel secondo periodo (40-32 al 20’), ma l’Assigeco non molla e riesce più volte a tornare a meno tre salvo mancare sempre l’aggancio. Il meno sette di fine terzo quarto (58-51 al 30’) sembra essere il preludio ad un finale in volata, ma Reggiolo allunga nell’ultima frazione e conquista la partita con il punteggio di 74-62.

Due vittorie e una sconfitta sul filo di lana il bilancio dei tre gruppi Under 13 Regionali impegnati sul campo la scorsa settimana. Referto rosa per i lodigiani di coach Cigarini che battono con un eloquente 81-31 i pari età di S.Martino in strada al termine di una gara condotta dal primo all’ultimo minuto. Sorride anche il gruppo piacentino di Simone Nadal che batte 59-29 la Castellana, mentre il gruppo di Pontenure paga un negativo ultimo quarto (11-21) dopo aver condotto con Carpaneto per 30’ (38-31 al 30’).

Il finale è 49-53 ma non cancella le buone cose viste sul campo per gran parte della partita.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.