Quantcast

Il sindaco Barbieri incontra il RICT Confindustria “In giugno stati generali della ricerca”

Il sindaco Patrizia Barbieri ha incontrato ieri in Municipio una delegazione del RICT, acronimo che identifica il cluster delle aziende associate a Confindustria Piacenza che lavorano nei settori della Ricerca, Innovazione, Comunicazione e Tecnologia.

Il presidente del cluster, Stefano Guglielmetti (ISI S.r.l.), ha colto l’occasione per presentare in modo ufficiale il RICT, nato con l’obiettivo di valorizzare, sul nostro territorio, le aziende che ne fanno parte, di favorire la collaborazione tra di loro e di promuovere, in ogni sede, la cultura dell’innovazione. In questo senso il RICT, nato nel 2014, è stato precursore del concetto di “Digital Innovation Hub”, un competence center virtuale costituito da aziende il cui impegno quotidiano è quello di trasferire nuove conoscenze e tecnologie nell’industria, e nella società, 4.0.

Il sindaco Barbieri ha espresso il suo plauso al RICT “per essere riuscito ad aggregare aziende, tra loro anche possibili concorrenti, intorno ad obiettivi comuni: un caso che dovrebbe essere preso d’esempio, e citato, anche in altri contesti, quando spesso non si riesce a fare gioco di squadra”. Il sindaco ha condiviso inoltre il fatto che sul nostro territorio, oltre a quelle del settore agroalimentare e della meccanica, esistano altre eccellenze che occorre valorizzare: “Proprio in questo senso – ha affermato – va l’iniziativa degli Stati Generali della Ricerca, promossi dal Comune di Piacenza, che si terranno nel giugno prossimo”.

Il presidente Guglielmetti ha ringraziato per l’opportunità offerta e ha dato la disponibilità delle aziende del RICT a collaborare con il Comune, con i laboratori e le Università locali per portare avanti progetti innovativi che possano avere ricadute positive per il territorio. Durante l’incontro sono stati affrontati diversi temi, come la sicurezza informatica, la rete delle telecamere per il presidio del territorio, l’uso dei big data per la gestione della smart city e l’utilizzo di gestionali per semplificare le attività delle amministrazioni pubbliche.

Oltre al presidente Guglielmetti, hanno partecipato per il RICT Fabrizio Ghizzoni (SIET S.p.A.), Carla Moggi (R&M per Comunicare S.r.l.), Massimo Pancini (Agonet), Luigino Peggiani (Inside S.r.l.), Cecilia Puppo (Qoncert S.r.l.), Danilo Rebecchi (Adyda S.r.l.), Paolo Vercesi (JM Consulting S.r.l.), Claudio Oltremonti (Confindustria Piacenza).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.