Quantcast

Spaccio di droga a studenti, tre giovanissimi nei guai

Più informazioni su

I militari delle Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza) sono stati impegnati in numerosi servizi mirati a contrastare sia l’allarmante fenomeno della dipendenza da sostanze stupefacenti, che nell’ultimo periodo investe in modo sempre più preoccupante anche minorenni, sia lo spaccio di droga: tre i giovani denunciati in stato di libertà, fra cui un 17enne, con il sequestro di alcuni grammi tra cocaina, hashish e marijuana.

A novembre 2017 i militari della l’Aliquota Operativa, a conclusione di una specifica attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Piacenza e al Tribunale per i Minorenni di Bologna, due 19enni di Alseno e Vernasca, accusati in concorso un 17enne di controllare e gestire in una piazza di Alseno il locale mercato dello spaccio di sostanze stupefacenti, hashish e marijuana, cedendoli prevalentemente a giovani studenti del luogo. All’interno dell’abitazione del minorenne, sono stati trovati 4 grammi di hashish e due bilancini di precisione, oltre alla somma di 2mila e 330 euro, ritenuto provento dello spaccio.

SEGNALATI IN PREFETTURA – 
Nella giornata di ieri, 26 febbraio, le Stazioni di Cortemaggiore e Monticelli d’Ongina segnalavano alla Prefettura di Piacenza, quali abituali consumatori di sostanze stupefacenti un 26enne nigeriano, domiciliato in un Centro di Accoglienza temporanea di Bobbio ed un 28enne di Monticelli D’Ongina, con vari pregiudizi di polizia, in quanto, a seguito di perquisizione personale venivano trovati rispettivamente in possesso di 0,5 grammi di cocaina e 2 di marijuana.

Precedentemente, nel mese di novembre, l’Aliquota Radiomobile aveva segnalato alla Prefettura di Piacenza un 36enne di Spinadesco (Cremona): controllato alla guida dell’auto era stato sorpreso con 2 grammi di cocaina occultati nella tasca dei pantaloni. Il 36enne si era inoltre visto ritirare la patente e sequestrare il mezzo. Stessa sorte, a settembre, per un 32enne di Cortemaggiore, fermato in auto e trovato con 0,5 grammi di cocaina e 1 di hashish.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.