PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vigor a Montevarchi, Fogliazza: “Servirà grande partita”

Oggi (giovedì) è il suo compleanno, ma  il regalo lo vorrebbe sabato, magari spalmato comodamente in otto giorni. Nulla di personale, ma tutto di squadra e sul campo, da buon capitano. In casa Vigor Carpaneto 1922 a spegnere le candeline è Marco Fogliazza, neo-ventisettenne e pilastro della difesa della squadra allenata da Stefano Rossini.

Domenica scorsa i piacentini hanno centrato un’importante vittoria casalinga contro la Vivi Altotevere Sansepolcro, con tre punti d’oro per allungare sulla zona play out (+7). All’orizzonte, invece, un trittico delicato e ostico, che inizierà sabato con la trasferta di Montevarchi per poi proseguire mercoledì con la sfida casalinga contro il Rimini e infine terminare nella domenica successiva a domicilio della Correggese.

Facciamo un salto indietro a domenica scorsa con il vitale successo contro Sansepolcro.
“Sapevamo l’importanza della partita contro una squadra che ci seguiva in classifica e abbiamo centrato un grande risultato. Avanti 2-0, abbiamo subìto la loro prima rete e qualche fantasma del match contro il Trestina (dal 3-1 al 3-4) onestamente c’era: il fischio finale è stata una liberazione. A livello di gioco, abbiamo disputato un bel primo tempo e nel complesso abbiamo lavorato molto bene con la palla a terra. Il primo gol di Bernasconi è stato molto bello, il raddoppio di Rantier è stato propiziato da una grande giocata di Mauri. Ancora una volta, poi, abbiamo preso gol su una palla lunga, ma poi siamo stati bravi questa volta a serrare i ranghi e a chiudere gli spazi”.

Sabato c’è l’anticipo a domicilio dell’Aquila Montevarchi, squadra fisica che può mettere in difficoltà la Vigor, come visto anche all’andata.
“Sì, in quell’occasione ero squalificato e dalla tribuna ho visto una squadra molto compatta e organizzata, con Essoussi una delle migliori punte del campionato. Servirà una grande partita da parte nostra e sappiamo ci aspetti una battaglia”.

In un girone come questo, difficile ipotizzare quote-salvezza, anche perché potrebbero essere alte.
“E’ impossibile fare calcoli, noi dobbiamo continuare a far bene e raccogliere punti, una partita alla volta. Certamente, il trittico in arrivo potrà poi incidere sulla parte restante della stagione”.

Per la Vigor, la forza del collettivo sembra essere l’arma principale nel cammino verso la salvezza.
“Siamo una squadra senza mezze misure: solo stando uniti e giocando con intensità dal primo al novantesimo minuto possiamo dar fastidio a qualsiasi formazione, ma se solo molliamo un attimo o caliamo nel ritmo rischiamo grosso. La partita contro il Trestina è lo specchio emblematico di questo”.

Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, il capitano della Vigor Carpaneto 1922 Marco Fogliazza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.