PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Agevolazioni per le auto elettriche”, via libera alla mozione di Zanardi (Misto)

Via libera all’unanimità da parte del consiglio comunale di Piacenza alla mozione presentata da Gloria Zanardi (Misto) in qualità di proponente prima firmataria (e sottoscritta per adesione anche dai consiglieri Massimo Trespidi e Mauro Monti di Liberi) con la quale si chiedeva l’impegno del Comune per agevolazioni a favore degli utilizzatori di auto elettriche e ibride.

La mozione, nel corso della discussione generale, è stata emendata dai sottoscrittori su invito dell’assessore Mancioppi, che ha ritenuto positiva ed accoglibile la proposta avanzata, al momento però limitatamente alle sole auto elettriche, riservandosi eventuali successive valutazioni.

“Da tempo – spiega Zanardi – la qualità dell’aria a Piacenza costituisce un’emergenza. Deve essere messa in campo ogni azione concreta, nell’ambito di politiche ambientali ad ampio raggio, per potere arginare questo problema. Per tale ragione ho proposto di attivare agevolazioni all’utilizzo della auto qualificabili come ecologiche sia per le minori emissioni inquinanti nell’atmosfera sia per il minore rumore per quanto concerne l’aspetto dell’inquinamento acustico, chiedendo di implementare il numero delle colonnine di ricarica, l’estensione dei pass per la ztl e l’istituzione di spazi di sosta gratuiti nei parcheggi pubblici”.

“La mozione – aggiunge in merito all’emendamento – riguardava sia le auto elettriche che quelle ibride. Tuttavia, su suggerimento dell’assessore Mancioppi, abbiamo presentato l’emendamento per limitare quanto proposto alle sole auto elettriche in modo che tutto il consiglio si esprimesse positivamente e ciò costituisse un primo passo verso la giusta direzione. Manifestando la soddisfazione per l’accoglimento della mozione, auspico che, per il futuro, si possano estendere le agevolazioni anche ad altri mezzi ecologicamente avanzati, previe dovute valutazioni”.

“Grazie all’approvazione all’unanimità della mozione, Sindaco e giunta si sono impegnati ad attivarsi per il potenziamento numerico delle colonnine di ricarica delle auto elettriche, a consentire alle sole auto elettrice un accesso più facilitato alla ztl, a prevedere la possibilità di una sosta per una durata massima di 30 minuti con esposizione del disco orario in tale aree, e ad istituire per le sole auto elettriche degli spazi di sosta gratuiti nei parcheggi pubblici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Malteser

    Al momento, di concreto, c’è soltanto che Morfasso ha più colonnine di ricarica di tutta Piacenza.

  2. Scritto da veronica

    Ben detto! Si, è una proposta “ragionevole”! Largo alle auto elettriche! Ben vengano! Piccolo particolare….da un lato le auto elettriche ( per chi se ne può permettere l’acquisto), dall’altro i bus ( veri carrozzoni talvolta superaffollati, pieni di carretti per la spesa) sui quali ci si accalca tutti nella parte anteriore perché la posteriore è “fatta a scale” e si riempiono SOLO i SEDILI).
    D’altronde è ben vero che il MONDO è fatto a SCALE. (c’è chi scende e c’è ci sale!)