Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Ambiente e salute, a Let’s book si parla dell'”orco glifosato”

Più informazioni su

L’appuntamento di Let’s book del 9 marzo in Cattolica ha come protagonista l’erbicida più utilizzato al mondo (e più dibattuto in Europa): il glifosate.

L’obiettivo dell’incontro è quello di affrontare il tema in maniera oggettiva, cercando di spiegare perché si usa e a cosa serve questa molecola. Si cercherà, con il supporto del divulgatore scientifico Donatello Sandroni, autore del libro che dà il titolo all’evento, di rispondere alle domande più sensibili per la gente comune e cioè: quanto glifosate finisce nei nostri piatti e se davvero è così tossico e cancerogeno come si dice.

Genovese classe 1964, Donatello Sandroni si è laureato in Scienze Agra­rie presso l’Università degli Studi di Milano e dopo cinque anni di attività di ricerca e un dottorato in “Chimica, Biochimica ed Ecologia degli Antiparassitari”, ha operato nel reparto Ricerca & Sviluppo di società del settore fitosanitario. Oggi dedica il suo tempo alla divulgazione scientifica sui temi dell’agricoltura e dei suoi rapporti con l’ambiente e la salute pubblica.

Con il libro Orco Glifosato Sandroni ripercorre le tappe salienti della vicenda, ricca di contrapposizioni fra Agenzie e Istituzioni pubbliche di portata glo­bale, come pure densa di scandali e vicende al limite della spy story. E cerca di fornire una lettura fruibile per un’opinione pubblica lasciata in balia di molteplici fake news e torbide manovre di lobby insospettabili.

A moderare l’incontro, aperto a tutti gli interessati, il preside della facoltà di Scienze agrarie alimentari e ambientali professor Marco Trevisan.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.