PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bakery sabato cerca il pronto riscatto con Forlì

Più informazioni su

La Bakery Piacenza si è fermata ancora. Contro la Baltur, al PalAhrcos, è arrivata una sconfitta tanto netta quanto meritata dai padroni di casa solo nel secondo tempo. I biancorossi si sono presentati in casa della rivale storica e hanno giocato un buon primo tempo, lottando punto su punto con la capolista salvo poi concedere troppo nel terzo periodo e consegnarsi definitivamente ai centesi.

La contemporanea sconfitta di Crema ha lasciato Piacenza a soli 2 punti dal secondo posto. Angelo Guaccio ci racconta l’ultima settimana e l’avvicinamento a Forlì. “A Cento siamo rientrati dallo spogliatoio privi dell’intensità che aveva caratterizzato il primo tempo. Il divario era di soli 5 punti, ma con qualche distrazione e qualche spazio di troppo lasciato, la partita è scivolata nelle mani di Cento e noi non siamo più riusciti a ritrovare le redini. Però, nulla è perduto. La nostra prestazione è stata buona nei primi due quarti dove siamo stati bravi a limitarli, e ora sappiamo in eventuali incontri futuri dove colpire sia in attacco che in difesa. Starà a noi essere più bravi di loro”.

Due partenze in quintetto e ottime prestazione. Il giovane classe ’98 si sta affermando nel roster della Bakery. “Sto cercando di fare ciò che è più utile alla squadra, provando a ripagare l’occasione e la responsabilità che il coach mi sta offrendo. Individualmente sono molto contento, però i miei risultati sono tutto merito dei miei compagni e dello staff che mi aiutano a crescere quotidianamente. Ora l’obiettivo è quello di avere costanza nel rendimento, anteponendo gli obiettivi della squadra a quelli personali, soprattutto in un momento così delicato”.

Sabato sera, ore 21, la Bakery affronterà una delle squadre più in forma del girone e Guaccio chiama a raccolta tutti i tifosi. “Forlì è un’ottima squadra, con un misto tra giocatori giovani e d’esperienza. La partita d’andata per tanti motivi non è andata come speravamo, ma sono sicuro che condurremo un’ottima prova grazie al duro lavoro che stiamo svolgendo e all’apporto dei nostri tifosi sempre presenti, sperando lo siano ancora di più in questo finale di stagione”.

Gli avversari: I Tigers Forlì arrivano da 6 vittorie consecutive in cui si sono presi lo scalpo sia di Cento che della Tramarossa Vicenza. I romagnoli dopo un campionato piuttosto equilibrato sono risaliti fino alla sesta posizione (record 16-10) e adesso sognano i playoff magari con un piazzamento di lusso tra le prime 4.

La squadra di Di Lorenzo viaggia con 79 punti segnati di media nel filotto di vittorie e si conferma come squadra più in forma del campionato. L’impegno per i Tigers sarà comunque ostico per due motivi; i bianco-arancio hanno vinto solo 5 partite su 16 in trasferta, e di queste cinque, solo quella a Vicenza può essere considerata davvero di alto livello. In più la Bakery in casa è quasi perfetta: 12 vittorie su 13 partite giocate con 85 punti di media e 4 volte sopra i 100 segnati.

Giocatori da tenere d’occhio: Forlì ha 5 giocatori da doppia cifra: Sacchettini, De Fabritiis, Papa, Carpanzano e Battisti. In particolar modo pericolosi in primo e l’ultimo perché abbinano 5,2 rimbalzi e 4,2 assist alla causa. L’andata finì 81-71 per Forlì che mise fine alla striscia Bakery da 9 vittorie consecutive.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.