Quantcast

Bakery sconfitta in semifinale di Coppa Italia contro Baltur (62-87)

Bakery Piacenza – Baltur Cento 62-87 (17-15, 15-27, 15-28, 15-17)

Bakery Piacenza: Riccardo Perego 11 (4/10, 1/1), Davide Liberati 9 (3/3, 1/4), Riccardo Pederzini 8 (2/5, 1/3), Rodolfo Rombaldoni 8 (1/4, 2/4), Roberto Maggio 7 (0/2, 2/5), Filippo Guerra 7 (2/4, 1/1), Duilio ernesto Birindelli 5 (1/6, 0/0), Angelo Guaccio 5 (1/3, 1/2), Nicolas manuel Stanic 2 (1/3, 0/3), Simone Libè 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 5 / 6 – Rimbalzi: 22, 1 + 21 (Riccardo Perego 5) – Assist: 10 (Riccardo Perego 3)

Baltur Cento: Nelson Rizzitiello 17 (2/4, 4/6), Michele Benfatto 16 (6/8, 0/0), Sebastian Vico 14 (4/5, 2/4), Lorenzo D’alessandro 10 (0/1, 2/3), Giorgio Piunti 8 (4/11, 0/1), Adrian Chiera 7 (1/3, 1/1), Marco Pasqualin 6 (0/0, 2/3), Carlo Cantone 4 (1/1, 0/3), Nicola Mastrangelo 3 (0/0, 1/1), Andrea Graziani 2 (1/2, 0/0), Matteo Fioravanti 0 (0/0, 0/1), Adama Ba 0 (0/1, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 16 – Rimbalzi: 40, 6 + 34 (Michele Benfatto 13) – Assist: 14 (Sebastian Vico, Marco Pasqualin 4)

La Pallacanestro Piacentina viene sconfitta dalla Baltur Cento in semifinale di Coppa Italia, al termine di una partita rimasta in equilibrio nei primi dieci minuti ma che ha poi visto la formazione centese prendere il largo con un 30-55 di parziale nei quarti centrali. Piacenza, che nella rotazione dei senior decide di reinserire Liberati lasciando Bruno in tribuna, parte con il quintetto formato da Stanic, Liberati, Pederzini, Perego e Birindelli.

Il primo quarto corre sul filo dell’equilibrio, nonostante un primo tentativo di fuga della Baltur sul 5-11. La Bakery è brava a rispondere con Rombaldoni e Maggio, con l’ultimo innesto di mercato biancorosso che guadagna tre tiri liberi allo scadere dei primi dieci minuti, quelli che valgono il 17-15 al primo mini-intervallo.

La seconda frazione si apre con la stessa incertezza che aveva caratterizzato i dieci minuti precedenti, ma Cento si mette al lavoro per scavare il primo solco importante grazie alla verve offensiva di Benfatto e Rizzitiello: 21-28 al tredicesimo minuto, vantaggio allargatosi poi a dodici lunghezze e ricucito a dieci al fine primo tempo, 32-42.

Al rientro in campo è ancora Cento ad avere l’inerzia dalla propria parte: la formazione di coach Benedetto scappa prestissimo sul +17, e a nulla servono gli aggiustamenti della squadra di coach Coppeta, che presto si ritrova sotto addirittura per 44-70 al ventinovesimo minuto.

Piacenza ci prova, negli ultimi dieci minuti, con Liberati e Maggio, siglando un 11-0 di parziale, ma il divario è troppo ampio e la Baltur rimette presto le mani sul volante, andando a chiudere sul +25 grazie ai quattro uomini in doppia cifra ed alla doppia-doppia di Benfatto. Per la Bakery, invece, top scorer Perego con 11 punti realizzati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.