Quantcast

Basket C Gold, Fiorenzuola fa suo il big match contro Imola (82-77)

Più informazioni su

In un PalaMagni esaurito in ogni ordine di posto, Pallacanestro Fiorenzuola 1972 sfida Virtus Spes Vis Imola nel più classico dello scontro tra regine del Campionato Serie C Gold. L’aria è elettrica a Fiorenzuola, e le due squadre iniziano con grande equilibrio. Il semigancio destro di Lottici M. infiamma ancor di più la gara, ma Zhytaryuk impatta sul 5-5 sotto le plance.

Casadei da 3 punti brucia la retina, ma Colonnelli risponde con la stessa moneta per il 10-10 al 4′. Ancora Casadei, aiutato da Nucci, consente il primo minibreak a favore della squadra di Tassinari con due triple consecutive che al 7′ consegna a Dalpozzo e compagni 2 possessi pieni di vantaggio. 14-20. Nel finale Fiorenzuola alza le marce, chiudendo uno spettacolare primo quarto sul 21-22.

Nel secondo parziale è Imola a scattare meglio dai blocchi, con la tripla di Nucci che vale il 23-29 al 13′. Fiorenzuola sbanda leggermente, e coach Lottici S. è costretto al timeout Sichel dopo una azione corale da incorniciare vede solo rete con la tripla, ma Boero conferma quella che è una sfida aperta rispondendo allo stesso modo. 32-39 al 16′.

Zhytaryuk raccogli ancora un rimbalzo offensivo e porta Imola in doppia cifra di vantaggio. Fiorenzuola non vuole demordere nonostante il momento poco positivo, pur affidandosi ad iniziative personali. A metà partita Virtus Spes Vis Imola porta negli spogliatoi un prezioso bottino di 3 possessi di vantaggio. 41-49.

Al rientro dagli spogliatoi Resca e Colonnelli riportano Fiorenzuola a -5 sul 47-52. La partita diventa se possibile ancora più intensa, con Imola abile a conquistare diversi falli ed a convertire tiri liberi. 49-58 al 27′. Scekic fa rientrare Fiorenzuola fino al -3 sul 55-58 al 28′, costringendo coach Tassinari ad un timeout di piena emergenza dopo un parziale di 6-0 in favore dei gialloblu. Klyuchnyk sfrutta l’assist di Galli per inchiodare la schiacciata, ma Sangiorgi risponde con il piazzato da 5 metri per il 58-63 con cui si chiude il terzo parziale.

Resca e Galli lanciano il guanto di sfida in un amen e ricuciono fino a 62-63. E’ ancora Galli a decretare il sorpasso gialloblu al 34′. 64-63. Le squadre si scambiano canestri a ripetizione; la partita è appassionante, e Ranocchi per Imola, Resca per Fiorenzuola, portano il match sul 71-71 al 36′. Colonnelli spara un tiro nonsense, sbaglia, recupera il rimbalzo offensivo e segna il tap-in. Tutta la grinta di Fiorenzuola.

Casadei segna quattro punti consecutivi ed al 38′ la partita impatta a quota 75-75. Fiorenzuola sbaglia 4 tiri liberi consecutivi, ma Resca diventa decisivo e chirurgico con un 4/4 dalla lunetta che fa esplodere il PalaMagni.
Fiorenzuola vince una partita clamorosa, palpitante, con un 82-77 di grande impatto. Si va fino in fondo.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 vs Virtus Spes Vis Imola 82-77

(21-22; 41-49; 58-63; 82-77)

Pallacanestro Fiorenzuola 1972: Galli 10; Sichel 8; Resca 13; Zucchi ne; Colonnelli 23; Zaric ne; Scekic 7; Marletta; Lottici M. 10; Trobbiani ne; Klyuchnyk 11; Garofalo. All. Lottici S.

Virtus Spes Vis Imola: Dalpozzo 3; Dal Fiume 6; Boero 10; Nucci 8; Creti ne; Casadei 21; Ranocchi 8; Sassi ne; Sangiorgi 6; Zhytaryuk 15. All. Tassinari

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.