PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Belleville, il Comune taglia anche il nome. Ecco il centro SpaziAli

Belleville, il Comune di Piacenza oltre ai contributi taglia anche il nome. Ora il servizio di aggregazione giovanile di viale Primogenita/via Capra si chiamerà centro SpaziAli.

Una novità contenuta nella delibera di giunta pubblicata nel protocollo.

Nel documento, infatti, sparisce ogni riferimento a Belleville, quartiere multiculturale di Parigi e sfondo dei romanzi di Daniel Pennac, e il servizio viene chiamato centro di aggregazione giovanile “SpaziAli”.

Confermato invece il taglio di contributi: il Comune mette a bando l’attività per 20 mila e 500 euro all’anno (contro i 63mila affidati ai gestori precedenti).

“Lo scopo principale del centro – si legge nel testo – è la creazione un luogo idoneo all’incontro, alla socializzazione, allo svolgimento di attività informative, educative, formative, ricreative e culturali rispondenti ai bisogni dei giovani e adolescenti frequentanti, in un‘ottica di promozione del protagonismo e dell’impegno personale e comunitario. Dovrà essere favorita la collaborazione con il mondo della scuola e delle altre agenzie educative del territorio”.

Le aree di intervento saranno 3: educativa (combattere abbandono scolastico, bullismo, rispetto della diversità), mediazione (promuovere convivenza civile, stimolare aiuto tra pari, cultura della solidarietà), partecipazione (favorire cittadinanza attiva, collaborazione con scuole e agenzie educative del territorio).

Per lo svolgimento delle attività ed il raggiungimento delle finalità del Centro dovrà essere prevista la figura di un coordinatore con adeguata esperienza e di personale educatore, dotato di idonei titoli professionali per tutte le attività che coinvolgano i minori.

Il servizio dovrà restare aperto per almeno 5 giorni alla settimana (esclusi prefestivi e festivi) per complessivamente 44 settimane, dalle 15 alle 18.

Il Comune provvederà allo spese relative alle utenze, manutenzione, attrezzature. Il servizio sarà dato in gestione per un anno, fino al 31 marzo 2019 con la proroga di un anno.

Per quanto riguarda il futuro di Spazio 4, al bando ha partecipato solo l’associazione Placentia Superba. Gli uffici hanno chiesto la presentazione di documentazione ulteriore, e la fase di esame dovrebbe essere in dirittura d’arrivo, essendo la nuova gestione in partenza dal 3 aprile ormai prossimo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.