Quantcast

Busa Trasporti sconfitta in casa dal Cinisello (1-3)

Più informazioni su

BUSA TRASPORTI BLS GOSSOLENGO-UNIABITA CINISELLO 1-3 (20-25; 25-21; 16-25; 18-25)

BUSA TRASPORTI BLS GOSSOLENGO: Maloberti 1, Cobbah 5, Valchierai 4, Scarabelli 17, Brigati 11, Fava 10, Maini 4, Sacchi, Picco (L1), Poggi (L2). NE: Rocca, Nedeljkovic, Tiboni. All. Cornalba-Chiodaroli

UNIABITA CINISELLO: Guerriero 5, Villa 16, Ripamonti 11, Consonni 8, Roncoroni 12, Marzorati 13, Marelli, Guerriero, Quartarella 1, Valli 1, Tonelli (L). NE: Roncarolo, Vitaglione (L2). All. Robbiati-Muso

Nulla di fatto per il Busa Trasporti BLS che non riesce a bissare il successo della trasferta di Monza e viene sconfitta dalle ospiti dell’Uniabita Cinisello, abili a non scomporsi dopo il secondo set perso e a tenere alta la concentrazione nei momenti chiave della partita.

Coach Cornalba non può contare su Rocca e Nedeljkovic con la lungodegente Bottaini che assiste alla partita delle compagne in tribuna e Picco vittima di un attacco influenzale che fa di tutto per essere della partia. In panchina ci sono Virginia Poggi e Marta Tiboni, aggregata dalla squadra di Prima Divisione, la Lattonese MioVolley.

Cinisello è abile a piazzare un break di quattro punti in avvio sorprendendo la difesa di casa. L’ace di Fava riporta sotto le biancoverdi che restano però a distanza di cinque punti da Cinisello (7-12).

Il Busa-BLS prova a rosicchiare altro terreno con Scarabelli ed un muro di Fava – tra le più positive del pomeriggio – ma non riesce a rientrare nel vivo del parziale che si chiude dopo due palle set annullate a favore delle ospiti.

Maini e Scarabelli provano a scrollarsi di dosso le scorie di un avvio contratto: il Busa Trasporti BLS macina gioco e conduce le operazioni senza sussulti. A metà parziale fa il suo esordio Poggi che firma subito un grande salvataggio in seconda linea. Il muro di Cobbah segna definitivamente il passo: Cinisello abbozza una rimonta che però non si concretizza, le biancoverdi fissano così il conto set sulla parità.

Se l’avvio del secondo parziale aveva arriso alle padrone di casa, quello del terzo set vede grande equilibrio in campo. L’ace di Maloberti ed il primo tempo di Fava non sono sufficienti per imprimere la giusta rotta. Sul punteggio di 8-11 però Cinisello allunga il passo ed il Busa BLS subisce un break di quattro punti a zero. Rientra in campo Picco con Sacchi che subentra a Brigati.

Mosse che non bastano ad invertire l’inerzia del parziale, conquistato da Uniabita.
Il quarto set vede un’unica nota lieta: l’ingresso di Ramona Valchierai che impatta al meglio sulla gara con la solita, grande, dose di grinta. Grinta e punti però non sono sufficienti alla formazione di coach Cornalba che alza definitivamente bandiera bianca dopo l’allungo decisivo nella seconda parte del set da parte delle ospiti.

S. DI P. ANDERLINI MODENA-FUN FOOD MIORIVER 3-0 (25-19, 25-12, 25-21)

FUN FOOD MIORIVER: Soda 2,  Civetta C., Puddu, Ussi 2, Civetta R., Tansini 8, Giglioli 9, Benassi, Molinari 6, Rocca 10, Caviati, Bersanetti (L). All. Bruno

Il Fun Food MioRiver si arrende in tre set al cospetto all’altra formazione under 18 del campionato. Nelle fila della squadra di coach Bruno manca Cornelli ma si registrano le ottime prestazioni delle classe 2003 Giglioli e Soda (quest’ultima all’esordio assoluto in serie C). Si lotta soprattutto nel primo set e nel finale del terzo ma l’Anderlini non fa sconti e chiude la contesa conquistando l’intera posta in palio.

Nicolò Premoli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.