PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Canottieri Ongina riprende subito a marciare: 3-0 con Bresso

Più informazioni su

Pronto riscatto per la Canottieri Ongina, che dimostra di aver metabolizzato completamente la sconfitta nello scontro diretto contro Cisano grazie al convincente 3-0 casalingo contro il Sopra Steria Bresso nella settima giornata di ritorno del girone B di serie B maschile.

Il successo in rimonta al tie break dell’andata poteva suggerire un match equilibrato, reso invece a senso unico dai ragazzi di Massimo Botti, incontrastati padroni del campo in una contesa durata poco più di un’ora di gioco.

Punteggio mai in discussione, parziali bassi e una superiorità tecnica, vista soprattutto a muro e in attacco: queste le coordinate della diciottesima vittoria in campionato dei monticellesi nel primo dei due scontri casalinghi consecutivi.Grazie ai tre punti, la Canottieri Ongina rest

a al terzo posto, salendo a quota 51 e rimanendo in scia di Montichiari (secondo a 52), mentre Cisano guida nuovamente la classifica avanzando a quota 54. Sabato alle 21 a Monticelli Cardona e compagni affronteranno i vicentini del Cornedo.

LA PARTITA – La Canottieri Ongina scende in campo con Pazzoni in palleggio (Parisi resta in panchina continuando il recupero dall’infortunio), Cardona opposto, Caci e Nasari in banda, Bonola e De Biasi al centro e Cerbo libero. L’avvio è equilibrato (5-5), poi un muro di Cardona vale il break verso l’8-5. L’ace di Montali ravviva Bresso (9-8), ma i contrattacchi di Caci e Cardona, inframezzati dal muro di De Biasi, rilanciano i padroni di casa (13-8). Time out di coach Smorgon, anche se la squadra di Botti non rallenta, anzi accelera verso il 17-10 con gli attacchi di Nasari e De Biasi.

Altra sosta chiesta dalla panchina neroverde, ma è tutto inutile: chiude Cardona in attacco per il 25-17.
Il secondo set si apre nel segno di Sandro Caci, scatenato in attacco (5-2), poi l’ace di De Biasi vale il 9-5. Sul 12-8, altro break pesante della Canottieri Ongina, che vola sul 16-8 con i “soliti” due giocatori. Ancora De Biasi a muro regala il 18-10, poi Miranda avvicenda Cardona. Bresso ha un sussulto (18-13, time out giallonero), ma nel finale il nuovo entrato si fa applaudire con tre attacchi verso il 25-16 che vale il 2-0.

Nel terzo parziale, la squadra di Botti riparte bene (3-0), poi allunga sull’8-3 con Nasari. Dentro Fall per Bonola, con Bresso che accorcia le distanze con il muro di Bonomi (8-6). Time out locale, poi un altro muro, questa volta piacentino con Fall, rilancia il cammino dei locali (10-6). Il “tesoretto” viene mantenuto senza sussulti fino al 18-14, poi la “doppietta” di Caci (attacco e muro) spiana la strada ai monticellesi, che chiudono 25-16 con Miranda.

CANOTTIERI ONGINA-SOPRA STERIA BRESSO 3-0
(25-17, 25-16, 25-16)

CANOTTIERI ONGINA: Nasari 6, Bonola 3, Cardona 8, Caci 14, De Biasi 12, Pazzoni 1, Cerbo (L), Fall 2, Filipponi, Miranda 7. N.e.: Parisi, Binaghi. All.: Botti

SOPRA STERIA BRESSO: Montali 3, Hensemberger 8, Lozzi 1, Bonomi 8, Genovese 4, Cremona 10, Zhao (L), Bertolini 1, Comencini. N.e.: Nichelini, Foroni, Demme, Pellacani. All.: Smorgon

ARBITRI: Ivan Tizzanini e Daniele Spitaletta

NOTE: Durata set 21’, 23’, 19’ per un totale di 1 ora e 3 minuti di gioco
Canottieri Ongina: battute sbagliate 10, ace 1, ricezione positiva 57% (perfetta 45%), attacco 59%, muri 11, errori 14
Sopra Steria Bresso: battute sbagliate 9, ace 2, ricezione positiva 51% (perfetta 38%), attacco 38%, muri 5, errori 22.

Foto di Annarita Zilli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.