Quantcast

Caos calendari in serie C, colpa della neve e dell’Arezzo

Caos calendari per la Serie C.

Nel girone A sono ben quattro i match rinviati causa maltempo: a Piacenza, Alessandria, Monza e Viterbo, mentre è congelata la situazione dell’Arezzo che dopo la sfida con il Livorno si è visto sospendere i confronti con Olbia e quello di domenica prossima con il Monza, in attesa del verdetto del tribunale fallimentare sull’esercizio provvisorio.

La situazione del campionato rischia di avere una classifica palesemente provvisoria e falsata con una evidente disparità tra squadre che , al netto della situazione già di per sé anomala del turno di riposo, si trovano con due/tre partite di differenza giocate con il concreto pericolo di arrivare nella fase calda di aprile con una graduatoria non veritiera.

Il tutto è “ingolfato” dalla presenza a marzo di due turni infrasettimanali (20 – 29 marzo) e dalle semifinali di Coppa Italia (6-14 marzo) che comprende ben tre formazioni del girone (Alessandria, Pontedera e Viterbese) che potrebbero raggiungere la finale prevista in altri due turni “feriali” (11 e 25 aprile).

A tutt’oggi i match rinviati di Pro Piacenza e Piacenza non hanno ancora una data certa, considerando anche che i rossoneri devono già recuperare l’incontro con il Cuneo martedi 6 marzo, per la squadra di Pea si prospetta un tour de force con 7 incontri in 23 giorni a fronte dei soli due match disputati dal 28 gennaio ad oggi(Olbia e Viterbese).

Meno pesante la situazione del Piacenza che ha solo il match di Viterbo da recuperare considerando anche che i biancorossi hanno a loro vantaggio il turno di riposo di domenica prossima, la grossa incognita è legata alla due settimane di inattività che intercorreranno tra la sfida del 25 febbraio con il Pontedera ed il ritorno in campo previsto sabato 17 marzo quando la squadra di Franzini andrà all’Arena Garibaldi di Pisa.

Del tutto paradossale ed indecifrabile la situazione in casa Arezzo; al fine di evitare lo sciopero dei calciatori ed un nuovo caso-Modena con l’esclusione della società dal campionato e la conseguente riscrittura completa della classifica, si sa cercando di salvaguardare la regolarità della stagione procrastinando gli impegni degli amaranto dopo l’udienza del tribunale.

Tuttavia la pendente penalizzazione sugli aretini (8 punti) e i tre match da recuperare stravolgeranno ugualmente la regolarità del campionato con una classifica che , a poche giornate dal termine della stagione regolare, sarà del tutto provvisoria e probabilmente falsata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.