PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concorso Zanella al via in collaborazione con la Filarmonica della Scala, il 20 aprile la finale

V Edizione del Concorso Strumentale Interregionale Biennale “A. Zanella“ 2018 – La nota stampa

L’Amministrazione del comune di Monticelli d’Ongina, con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano ha indetto la V edizione del Concorso Strumentale Interregionale intitolato ad Amilcare Zanella ( Monticelli 1873- Pesaro 1949) celebre pianista, emulo di F. Busoni, noto compositore e direttore d’orchestra, direttore del Conservatorio di Pesaro“G.Rossini“, compositore di cui Zanella ha riscoperto parte della produzione operistica e contribuito alla realizzazione della prima autentica biografia.

Il concorso, con la direzione artistica di Fabrizio Garilli, è organizzato in collaborazione con la Filarmonica della Scala, un partner che qualifica il livello dell’iniziativa finalizzata a creare un raccordo tra formazione e mondo professionale, a premiare il merito di giovani talenti stimolando il proseguimento del percorso di studi e offrendo opportunità artistiche. La Filarmonica valuterà infatti l’opportunità di far partecipare elementi di particolare valore ad eventi organizzati dalla formazione Scaligera.

Un concorso particolare, unico, rivolto agli studenti dei corsi pre-accademici sino ai corsi di carattere universitario di I e II livello, nonché ai diplomati dell’a.a.2016-2017 e che ha coinvolto le direzioni e docenti dei Conservatori e delle I.S.S.M nell’individuazione dei candidati presentati alla prova selettiva e finale.

L’attuale edizione è dedicata al flauto e all’ottavino, una caratteristica dell’iniziativa che si pone, ad ogni edizione, l’obiettivo di promuovere lo studio di particolari strumenti;in questo caso l’ottavino che da Vivaldi, come strumento solista, a Beethoven e a tutto il Novecento ha arricchito la tavolozza orchestrale. Il progetto prevede un piano quinquennale che nel primo biennio ha coinvolto le regioni del nord;l’attuale edizione coinvolge. Liguria,Toscana,Umbria, Marche, Lazio ,Abruzzo,Molise.

Il concorso si articola in due fasi: Selezione che si terrà nella sede dell Filarmonica a Milano con l’esame di file video trasmessi dalle varie istituzioni partecipanti; prova Finale che si terrà nell’auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano il 20 aprile. Il concerto dei premiati si terrà nella prima decade di giugno a palazzo Archieri a Monticelli d’Ongina.

La commissione è presieduta dal M° Ernesto Schiavi e costituita da Andrea Manco I Flauto dell’orchestra Filarmonica, Giovanni Paciello-ottavino, James Vaughan primo Maestro di Sala del Teatro alla Scala e dal I° fagotto dell’orchestra. Hanno aderito i conservatori di Roma, l’Aquila, Frosinone, Genova, Fermo, Firenze, Perugia, Pesaro Pescara e gli I.S.S.M. di Lucca, Livorno, Siena, Terni con la partecipazione di 20 candidati. Ogni istituto aveva infatti facoltà di segnalare uno o due strumentisti.

Le borse di studio previste per i primi tre classificati prevedono un ammontare complessivo di € 6.000. Sono altresì previsti premi per il migliore collaboratore pianistico, per la migliore esecuzione per ottavino e per la migliore esecuzione di una composizione su temi rossininani nel 150° della morte del compositore pesarese.

Hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa il M° Giovanni Catelli, la dott.ssa Alessandra Amici della segreteria del Concorso e l’assessore Giuseppe Papa presidente del Comitato Organizzativo. Un vivo ringraziamento alla Fondazione di Piacenza e Vigevano per il sostegno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.