PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Interinali lasciati a casa dopo due anni” I sindacati contro Coop

Più informazioni su

Distribuzione cooperativa, la protesta a Piacenza: “Deroghe, attacchi ai diritti, interinali lasciati a casa dopo due anni… Così non si va da nessuna parte” (nota stampa)

Chiedono deroghe al Contratto collettivo nazionale di lavoro e la possibilità di non pagare i primi tre giorni di malattia certificata delle lavoratrici e dei lavoratori – una richiesta che vale un -186 euro al mese in busta paga di media per lavoratore.

“In questo periodo storico possiamo tranquillamente affermare che l’anima cooperativa e mutualistica la stanno conservando con cura i dipendenti, perché le aziende cooperative sembrano aver smarrito il senso originario della solidarietà e della giustizia nel diritto del lavoro. Così non si va da nessuna parte”.

E’ una dura presa di posizione pubblica quella resa nota a Piacenza da Fiorenzo Molinari (Filcams Cgil), Marco Alquati (Fisascat Cisl) e Vincenzo Guerriero (Uiltucs- Uil) impegnati nella difficile vertenza di rinnovo del contratto della cooperazione distributiva. Scaduto a fine 2013 e il cui mancato rinnovo costa – da oltre quattro anni – il mancato aumento salariale a tutti i dipendenti.

Anche per questo sono stati indetti a fine 2017 tre giorni di sciopero (22, 24 e 31 dicembre). “Pianificare il futuro delle aziende cooperative senza tenere minimamente conto dei diritti e delle esigenze dei propri dipendenti è controproducente. Non c’è competitività né efficienza senza accordo con i lavoratori.

Per questo – annunciano i sindacati a Piacenza – abbiamo organizzato un volantinaggio il venerdì di Pasqua con l’obiettivo di sensibilizzare i consumatori: nessun sciopero per senso di responsabilità, ma azioni che puntano a richiamare alle proprie responsabilità la parte datoriale.

Il nostro pensiero – concludono Molinari, Alquati e Guerriero – va anche a tutti i lavoratori interinali e alla loro professionalità gettata bellamente al vento da Coop: dopo due anni di onorato servizio – spiegano – si sono visti recapitare una lettera che li informa della cessazione del contratto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AMX

    “La Coop sei tu.” Fino a quando non le servi più. 🙂