PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Provincia torna ad assumere, investimenti per 8,5 milioni nel 2018

Piacenza – Presentata in Consiglio Provinciale, dal Presidente Francesco Rolleri, la prima variazione di bilancio del 2018 con cui vengono recepite le variazioni dei trasferimenti dallo Stato, sulla base della versione definitiva della legge di bilancio approvata dal Parlamento, oltre ad un trasferimento in conto capitale finalizzato al ponte di Castelvetro.

“Le novità più rilevanti riguardano le risorse disponibili per gli investimenti – sottolinea Rolleri – in particolare per la viabilità, sia per il 2018, che per il 2019 e 2020. Questa variazione ci consente di inserire nuove opere nel programma annuale e triennale delle opere pubbliche, che come di consueto, sono state oggetto di un confronto preventivo con i sindaci, in un incontro che si è tenuto il 27 febbraio scorso”.

Un’altra fondamentale novità, riguarda la legge di bilancio che consente alle Province, anche se con alcuni limiti, di riprendere ad assumere: sono state previste, quindi, risorse da destinare a nuove assunzioni per € 252.500,00.

E’ una svolta importante per la Provincia, che dopo il blocco delle assunzioni che dura dal 2012, può tornare ad assumere.

Di seguito alcuni dati

La Legge di Bilancio prevedeva, al comma 1076 dell’art. 1, uno stanziamento complessivo di 120 milioni di euro per il 2018 e di 300 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2019 al 2023, per il finanziamento degli interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di Province e di città metropolitane. Per la nostra Provincia si tratta di 991.498,00 € per il 2018 e di 2.478.745,00 per gli anni dal 2019 al 2023. Il trasferimento per il ponte di Castelvetro è invece pari ad € 7.571.270.

Con questa variazione viene messo in campo un volume di investimenti rilevante, pari ad oltre 8,5 milioni per l’anno in corso e a circa 5 milioni per il biennio 2019 -2020.Dopo l’approvazione del conto consuntivo, potranno essere investite altre risorse. “Sono soddisfatto di poter comunicare al consiglio – continua Rolleri – la notizia positiva, già data ai sindaci, che il nostro Ente, grazie al fatto di avere i conti in ordine, ha ricevuto spazi finanziari per l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione per 1.400.000 euro che formalmente inseriremo in bilancio dopo l’approvazione del conto consuntivo. Si conferma e si rafforza dunque la realtà di un Ente che, pur nelle note difficoltà finanziarie ed organizzative, riesce a mobilitare risorse importanti per il nostro territorio e la nostra economia”.

Ma novità importanti riguardano anche la spesa corrente, per la quale si segnala il ripristino dello stanziamento di € 150.000 per gli istituti scolastici, che avevamo dovuto azzerare in sede di approvazione del bilancio di previsione e che ora riportiamo al livello dello scorso anno.

Stanziate inoltre le risorse per il rinnovo del contratto dei dipendenti che, compresi gli arretrati, si tratta di una somma pari ad € 254.000 (dei quali 107.00 finanziati da avanzo specificamente accantonato). Si segnala infine che la legge di bilancio prevede – per le province – che i trasferimenti dallo stato per ridurre i tagli ai nostri bilanci, non vengano più conteggiati tra le entrate, così come i trasferimenti allo stato per analogo importo che significa che i trasferimenti da e verso lo stato si riducono di € 6.296.163.

E’ stato illustrato inoltre, dalla Vice presidente Patrizia Calza, l’aggiornamento Piano delle opere Pubbliche già illustrato ai Sindaci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.