Quantcast

L’ex capolista Livorno per il Pro ferito dal ko di Prato

Più informazioni su

Il Pro Piacenza non può dormire sugli allori dopo la sconfitta inattesa di Prato che non ha permesso ai rossoneri il salto di qualità: la classifica ora recita solo un +3 sulla zona play-out,  margine tutt’altro che rassicurante in vista della volata finale della stagione regolare.

Annullati i benefici della vittoria di Cuneo, la squadra di Fulvio Pea si trova ad affrontare forse l’avversario più difficile in questo frangente di stagione vista la prossima visita al Garilli dell’ex capolista Livorno (sabato, ore 14.30), rinfrancato dalla vittoria di Gorgonzola contro la Giana Erminio e uscito da un periodo particolarmente difficile.

Le dimissioni poi rientrate del tecnico Andrea Sottil hanno avuto l’effetto di ricompattare uno spogliatoio che aveva dilapidato il vantaggio abissale in classifica di nove punti sul Siena in poco più di un mese.

I labronici hanno avuto un vistoso ed inspiegabile calo soprattutto negli impegni interni, con tre sconfitte casalinghe senza segnare reti, al cospetto invece di un  ruolino di marcia che nel 2017 recitava 9 vittorie e 2 pareggi nelle sfide all’Ardenza; il Livorno resta comunque il miglior attacco del girone con 45 reti e la seconda miglior difesa con 22 marcature al passivo.

Sottil si affida al collaudato 4-2-3-1 con Mazzoni in porta; linea difensiva con Perico, Borghese, Gonnelli e Franco; a centrocampo Luci e Bruno a fare da cerniera dietro al tridente Valiani, Maiorino e Murilo, che spalleggia il centravanti Vantaggiato. Fra i marcatori spicca Daniele Vantaggiato con 13 centri, seguito da Otavio Murilo a quota 9, Abdou Doumbia con 7 e Pasquale Maiorino con 6.

Foto propiacenza.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.