PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“No al piano ex Mazzoni” Gli attivisti 5 Stelle sconfessano il voto dei consiglieri

Riceviamo e pubblichiamo la nota degli Attivisti 4vallia5stelle di Piacenza sul piano di riqualificazione dell’area ex Mazzoni approvato lunedì scorso in consiglio comunale. Nella nota viene sconfessato il voto favorevole dei due consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle. Ecco il testo.

La decisione torni ai cittadini

Il piano urbanistico, presentato dalla Immobiliare Velleia Bolzoni srl che ha visto, il 19 marzo l’approvazione in consiglio comunale a larga maggioranza, è un grave atto di irresponsabilità nei confronti della cittadinanza. Un nuovo centro commerciale a ridosso del centro storico, in un’area già satura di supermercati, non rappresenta certo un progetto “pensato” di riqualificazione, ma soltanto una ingiustificata ed ulteriore cementificazione oltre alla definitiva condanna di ulteriori attività commerciali di vicinato.

Il tutto con buona pace dell’unione commercianti, che già aveva espresso contrarietà all’ultimo insediamento del Penny Market di via Conciliazione. Sarebbe poi bastata una semplice ma fondamentale considerazione su dati statistici reali, per verificare che la popolazione piacentina non cresce tanto da giustificare nuove strutture commerciali. Ampliare l’offerta non porterà certo all’incremento della domanda, anche perché la legge del mercato solitamente funziona all’esatto opposto, a maggior domanda dovrebbe crescere l’offerta.

Rispetto ad inizio 2017, la distribuzione moderna ad inizio 2018 ha perso 350 milioni in vendite nei canali ipermercati, supermercati, libero servizio e discount. In percentuale si tratta di un calo del -4,9% (dati Nilsen). Non c’è da stupirsi se con il perdurare della crisi, la cinghia dei cittadini si stringe inevitabilmente coinvolgendo anche il settore alimentare. Il nostro territorio presenta una diffusione capillare di aree commerciali, contribuendo ad incrementare un tasso di inquinamento già’ di per sè molto elevato, pertanto ogni spazio da riqualificare deve necessariamente prevedere ed includere spazi destinati a verde urbano, per produrre ossigeno ed assorbire anidride carbonica, oltre a progetti per una città più ecosostenibile.

A Piacenza l’anno scorso sono stati inaugurati ben tre nuovi supermercati: Maggio 2017 My Auchan con 630 mq in pieno centro storico; Settembre 2017 altri 400 mq per un nuovo Sigma in via Appiani a gestione Realco S.C, società cooperativa di Reggio Emilia; Dicembre 2017, ecco altri 1500 mq a Penny Market in via Conciliazione, di fronte al supermercato Esselunga. Il 2018 a quanto pare segue l’onda dell’anno precedente; il 1 Marzo infatti, il big tedesco del gruppo Aldi sbarca in via Stradiotti con 1300 mq di area occupata. Se poi consideriamo l’intero territorio piacentino, abbiamo un elenco infinito di marchi della GDO, tra i quali Conad, MD, Eurospin, Lidl, In’s, Carrefour, Coop, Simply… con le nostre cassette postali intasate ogni giorno di volantini e propagande che gridano alla miglior offerta sottocosto.

Pare tuttavia che l’attuale amministrazione con la sua giunta, si preoccupino maggiormente di incassare gli oneri di urbanizzazione, l’IMU e la benedizione delle multinazionali della grande distribuzione, anziché avere una visione lungimirante sul benessere dei cittadini e del territorio piacentino.

Gli attivisti 4vallia5stelle, sostenitori della campagna elettorale per il Movimento 5 Stelle appena conclusa, esprimono il loro forte dissenso, avanzando una richiesta ufficiale a questa amministrazione: Chiediamo di sospendere il progetto di costruzione/insediamento di un ulteriore supermercato fino al 1 Giugno 2018. Entro quella data, raccoglieremo firme e proposte alternative, coinvolgendo i cittadini con particolare attenzione ai piccoli commercianti e le consegneremo al Sindaco.

Firmiamo la petizione per dire NO all’ennesimo centro commerciale a Piacenza.

Per qualsiasi informazione e adesione all’iniziativa, potete scrivere direttamente alla mail partecipa@4vallia5stelle.it

Attivisti 4vallia5stelle di Piacenza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Valentino Diana

    Quando gli “attivisti 5 stelle” saranno più attivi sul territorio (non solo durante le campagne elettorali) e meno sulle testate giornalistiche nè parliamo …fino ad allora…la miglior cosa sarebbe il silenzio!