PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pavidea non lascia scampo a Sanda (0-3)

Più informazioni su

Una Pavidea solida, cinica, concentrata non ha lasciato scampo a una volenterosa Sanda, mettendo da subito la partita sui giusti binari. Una trasferta che poteva essere insidiosa se affrontata nel modo sbagliato, ma le ragazze di Marini hanno dimostrato maturità e hanno vinto senza mai dare l’impressione di rischiare un rientro in partita delle locali, imponendosi con autorità.

Primo Set : Preso un ace al primo punto facendo infuriare Marini, Serena Tosi si fa subito perdonare mettendo a segno attacchi in serie dalla sua zona preferita, ben coadiuvata da Cattaneo al centro e da una solidissima Dalpedri, in campo nonostante l’infortunio alla mano. Vola 10-4 Fiorenzuola, timeout di Coach Donolato per fermare l’ondata biancorossa, ma le “magnifiche 3” continuano il loro show. Tabellino che recita 21-10, qualche punto nel finale di set della nuova entrata Serena Galliani a rendere meno evidente il gap, poi la parola fine al set la mette Tosi con un attacco da seconda linea spettacolare : 25-14

Secondo Set : Un po’ di rilassatezza tra le biancorosse permette a Sanda di rimanere vicina nel punteggio nelle fasi iniziali, 5-4. Poi accelerata delle ragazze di Marini con Reverberi implacabile a muro (anche oggi un fondamentale decisivo per Fiorenzuola, saranno 10 alla fine in totale)  e Pavidea avanti 11-5. Galliani è l’unica che prova a reagire tra le locali e un suo splendido attacco in parallela riporta Brugherio a 2 sole lunghezze 14-12. Nuova accelerata biancorossa, maggiore varietà di distribuzione di Nicoli e anche Donida comincia a segnare punti a referto. 20-15. Biraschi con la sua battuta al salto prova a scardinare la ricezione ospite, ma Dalpedri firma un punto pesante che vale il set point che si concretizza con l’errore in attacco di Passoni. 25-20

Terzo Set : Marini non è felice per la sufficienza mostrata dalla sua squadra nel secondo set e pretende maggior concentrazione e predica di non strafare e giocare “semplice”. Appello che viene recepito dalle ragazze che iniziano il terzo set alla grande. 9-1 Fiorenzuola con Dalpedri protagonista in attacco e brava anche in difesa. Cattaneo in attacco fa il bello e il cattivo tempo, le ragazze si divertono e il set diventa una formalità. 21-9. C’è spazio per l’esordio di Martina Milosevic, prodotto del vivaio biancorosso, giusto premio ad una ragazza sempre disponibile, diligente e dalle ottime potenzialità. Entra  in ricezione  Giulia Gandolfi e la festa è completa. Qualche punto di Serena Galliani allunga la partita, ma Marina Cattaneo decide di farla finita e porta la sua squadra al match point con il solito attacco inarrestabile in fast. Il venticinquesimo punto per Fiorenzuola è un attacco in rete di Galliani, ed è gioia in casa Fiorenzuola sottolineata dalle trombette festanti dei tifosi sugli spalti. 25-17

La sosta Pasquale servirà per cercare di recuperare al meglio alcune giocatrici un pochino acciaccate e per preparare al meglio la partita casalinga contro Senago oggi protagonista della sorpresa di giornata obbligando Busa Gosslengo al quinto set, dimostrando di essere una squadra ancora viva nonostante l’ultimo posto in classifica, con giocatrici di valore assoluto quali Sala, Safronova e Colombo. Vittoria dedicata ad Alice Morelli, costretta da un attacco influenzale a rimanere a casa. Rimettiti presto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.