Quantcast

Pd, sabato direzione allargata “Non vedo consensi ad intese coi 5 Stelle”

Dopo la sonora sconfitta di domenica il Partito Democratico di Piacenza si appresta a discutere del proprio futuro e di come ripartire.

Lo farà sabato pomeriggio con una direzione allargata ai segretari di circolo e agli amministratori, alla presenza dei candidati alle elezioni e dell’unico deputato eletto, Paola De Micheli.

Come aveva anticipato il segretario provinciale Silvio Bisotti, sarà una discussione “franca e approfondita” a partire dal dato di verità dei numeri della sconfitta.

“L’ascolto dei nostri circoli – spiega – è fondamentale in questa fase, non voglio anticipare le conclusioni di una discussione che va affrontata con il massimo della partecipazione”.

Bisotti non nasconde “perplessità” per le modalità con le quali il segretario nazionale Matteo Renzi ha dato le sue dimissioni, differendole nel tempo. “C’è programmata una direzione nazionale lunedì ed è quella la sede – afferma – dove si faranno le valutazioni necessarie e si chiarirà la strada che il partito intende prendere”.

E sulla querelle che impazza in questi giorni, ovvero se il Pd debba o meno sostenere in qualche forma un eventuale governo a guida 5 Stelle, Bisotti fa notare: “Mi pare che l’orientamento di stare all’opposizione, dove ci hanno mandato i cittadini, sia assolutamente prevalente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.