PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si sblocca Pesenti, il Piacenza supera di misura il Prato (1-0) COMMENTO – VIDEO

Più informazioni su

Basta un gol al Piacenza per avere la meglio sulla “Cenerentola” Prato: decisiva ad inizio ripresa la rete di Max Pesenti, che trova il primo centro in maglia biancorossa e regala tre punti ai suoi. Una gara, quella andata in scena al Garilli, sicuramente non da ricordare, soporifera nel primo tempo, più vivace nella ripresa.

Franzini è senza Taugourdeau infortunato, ma ritrova Corazza in avanti: prima frazione avara di emozioni, da segnalare solo alla mezz’ora una gran conclusione di Di Molfetta parata da Sarr e poco dopo un bel tiro al volo di Morosini che trova ancora attento il portiere ospite.

Ad inizio secondo tempo il gol decisivo: Pesenti sfrutta una corta respinta difensiva per insaccare il vantaggio. E’ il momento migliore per il Piacenza: ancora Pesenti serve un pallone d’oro in area a Corazza che spedisce a lato divorandosi il raddoppio. Il Prato con il passare dei minuti guadagna campo, ma senza trovare il guizzo vincente.

A nulla vale l’assalto nel recupero, i tre punti vanno al Piacenza: ottava vittoria interna per i biancorossi, ora a quota 39 in classifica. Sabato sera impegno casalingo contro la Giana Erminio.

LA SINTESI – Da Sportube.tv

CONTINUITA’ DI RISULTATI, MA IL GIOCO BALBETTA – Il COMMENTO di Luigi CariniCi mette un tempo il Piacenza a far valere la sua superiorità tecnica sul fanalino Prato, squadra giovane, volenterosa, veloce e nulla più. Il gol vittoria porta la firma di Pesenti, un bomber arrivato in biancorosso per risolvere gli atavici problemi offensivi finora con scarsi risultati. Già a Pisa Pesenti aveva dato segnali di risveglio e di intraprendenza; oggi ha trasformato un pallone vagante in area in gol prezioso che fa tanta classifica, soggetta ad un allettante miglioramento con la vittoria sul Giana sabato prossimo sempre al Garilli. Ora si attende che l’altro atteso bomber Corazza esca dai torpori invernali e ritrovi lo smalto dei tempi migliori perché il Piacenza per legittimare ambizioni ha bisogno di questi attaccanti di cui si conosce il valore non ancora interamente dimostrato.

La vittoria sul Prato è stata tutt’altro che esaltante. Il gioco balbetta nello svilupparsi su schemi convincenti. Troppi gli errori su passaggi tardivi ed imprecisi e poca lucidità nelle azioni di rimessa. Inoltre si è concesso troppo ad una squadra come il Prato che ci fatto soffrire fino all’ultimo, anche se non sono certo mancate le occasioni per raddoppiare. In definitiva il Piacenza recupera, nei risultati, quella continuità che faceva difetto. Terzo risultato utile consecutivo e terza partita senza subire reti. Ci si può accontentare anche così.

INTERVISTE Pasquale Catalano (all. Prato) sereno e serafico: “Abbiamo fatto una buona partita giocando sempre palla a terra; abbiamo impegnato il Piacenza tenendolo in apprensione fino all’ultimo minuto: Col Pro
Piacenza avevamo giocato meglio? Può essere, ma sono state due partite diverse. Il risultato, normalmente condiziona i giudizi. Quando si vince si esaltano i meriti, quando si perde sui evidenziano i difetti e noi oggi abbiamo perso: Ma per me va bene lo stesso”.

Capitan Silva è sintetico e lapidario: “Teniamoci buono il risultato, ma si può fare meglio-. Il Prato ha giocatori veloci e non facili da controllare. Fumagalli, però, non ha dovuto fare una parata che una. Questo è merito di tutta la squadra e della difesa in particolare perché è la terza partita che non prendiamo gol.

Per concludere l’allenatore biancorosso Arnaldo Franzini: “Sono molto contento per il risultato ottenuto. I ragazzi hanno dato il meglio ed abbiamo dato continuità ai risultati come si voleva. In altre circostanze avevamo giocato meglio ed avevamo preso tre gol. Ora, invece, Fumagalli non ha dovuto fare un intervento e dobbiamo continuare così”. Una volta che la classifica sarà sistemata al meglio forse ritorneremo a proporre un gioco migliore. Per adesso va bene così “

LA CRONACA

95′ – Finale al Garilli: a nulla serve l’assalto finale del Prato, il Piacenza vince 1-0

90′ – Cinque di recupero: nel Piacenza esce l’autore della rete Pesenti sostituito da Bini

81′ – Cambio fra i biancorossi: Franchi rileva Di Molfetta. Poco prima conclusione del Prato finita a lato

74′ – Franzini richiama Corazza per inserire Corradi

72′ – Cartellino giallo per Pergreffi e Gargiulo

71′ – Terzo cambio Prato: Esce Piscitella ed entra Liurni.

64′ – Nuovo cambio Prato: entra Martinelli per Seminara

58′ – Cambio nel Prato: Colli fa spazio a Bertoli

57′ – Ammonizione per Coccolo e Della Latta

54′ – Il Piacenza sciupa l’occasione del raddoppio: azione personale di Pesenti che serve in area Corazza, conclusione a lato

47′ – Piacenza in vantaggio con Pesenti: l’attaccante approfitta di uno svarione della difesa del Prato e insacca

SECONDO TEMPO: Via alla ripresa, nel Prato dentro Gargiulo per Guglielmelli

46′ – Squadre a riposo al Garilli sullo 0-0: poche emozioni nei primi 45′ di gioco

39′ – Bella conclusione al volo di Corazza servito da Morosini: conclusione parata da Sarr

31′ – Occasione Piacenza con Di Molfetta: la sua conclusione è respinta da Sarr con un bell’intervento

19′ – Proteste biancorosse per un contatto in area su Masciangelo, l’arbitro fa proseguire

17′ – Primo giallo anche in casa Prato: ammonito Orlando

15′ – Primo quarto d’ora al Garilli, gara ancora bloccata. Nessuna emozione, solo una conclusione debole di Ceccarelli parata da Fumagalli

3′ – Prima ammonizione della gara: è Silva a finire sul taccuino dell’arbitro

1′ – Fischio d’inizio al Garilli

PIACENZA – PRATO 1-0

(47′ Pesenti)

PIACENZA: 1 Fumagalli, 4 Pergreffi, 5 Masciangelo, 6 Silva, 7 Pesenti (43’st 13 Bini), 11 Corazza (29’st 14 Corradi), 18 Della Latta, 19 Di Molfetta (36’st 27 Franchi), 21 Castellana, 23 Morosini, 24 Segre.
A disposizione: 12 Basile, 22 Lanzano, 2 Di Cecco, 3 Mora, 9 Romero, 25 Zecca. Allenatore: Arnaldo Franzini.

PRATO: 1 Sarr, 4 Colli (11’st 19 Bertoli), 5 Martinelli (17’st 3 Seminara), 7 Ceccarelli, 10 Piscitella, 17 Guglielmelli (1’st 8 Gargiulo), 21 Fantacci, 23 Ghidotti, 24 Coccolo, 26 Orlando (11’st Carletti), 32 Casale.
A disposizione: 12 Reggiani, 25 Molla, 6 Bonetto, 9 Carletti, 11 Liurni, 15 Cistana, 18 Rozzi, 20 Zucchetti, 30 Akammadu. Allenatore: Pasquale Catalano.

ARBITRO: Marco Acanfora di Castellamare di Stabia.
ASSISTENTI: Riccardo Vitali di Brescia e Francesco Perrella di Isernia.

AMMONITI: 2’pt Silva; 11’st Della Latta; 26’st Pergreffi (Pc); Orlando 17’pt; 11’st Coccolo; 27’st Liurni; 44’st Casale (Po).

NOTE: Corner: 5-2. Recupero: 1’pt; 5’st.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.