PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pikachu tenta la Salita al Pordenone

Della Salita al Pordenone se n’è parlato tanto negli ultimi mesi, anche – e più volte – sulla stampa nazionale. Nessuno, però, ha mai dato notizia di un curioso fatto avvenuto a Piacenza verso la fine di febbraio. Una delegazione di Pokémon – guidata dal famosissimo Pikachu – si è presentata alla biglietteria della Salita, impaziente di ammirare gli affreschi pordenoniani da vicino. Subito dopo la visita, però, il gruppo si è immediatamente dileguato. Chissà per quale motivo, forse per paura di essere catturati da qualche allenatore di Pokémon nei paraggi?

Nonostante la “toccata e fuga” dei mostricciattoli, qualcuno è riuscito ad immortalare proprio il rarissimo – e ricercatissimo da tutti gli allenatori di Pokémon del mondo – Pikachu, intento a saltellare sul sagrato della Basilica. Per chi (ancora) non lo sapesse, i Pokémon (dall’inglese “pocket monsters”, mostri tascabili) sono creature di varie forme e dimensioni che, in un mondo immaginario molto simile a quello vero, vivono nella natura insieme agli esseri umani. Alcuni di essi ricordano – nel nome e nell’aspetto – dei veri animali, altri ricordano invece animali di fantasia o preistorici; altri ancora sono inventati.

Diventati celebri negli anni ’90 (grazie a decine di versioni di videogiochi per ogni tipo di console, giochi di carte, film, cartoni animati, etc.), sono tornati di moda (e lo sono tuttora) nell’estate 2016, grazie a Pokémon Go, una riedizione in chiave moderna dei vecchi videogiochi pensati per il Nintendo Game Boy. Chi gioca a Pokémon Go (scaricabile sui dispositivi Android e Apple) impersona un giovane allenatore che deve viaggiare – nel vero senso della parola, si deve camminare per strada – per catturare i Pokémon, che in genere sono allo stato brado, metterli in delle Pokéball (delle sfere in cui i Pokémon vengono rinchiusi) per poi allenarli e farli combattere contro altri Pokémon.

Che dire di questo curioso episodio, se non che la Salita al Pordenone piace proprio a tutti? Le soprese non sono di certo finite…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.