Quantcast

A Pontedera il Pro Piacenza capitola contro il Prato (1-0)

Più informazioni su

PRATO – PRO PIACENZA 1-0 (finale)

58′ Ceccarelli

Dopo quattro minuti di recupero finisce a Pontedera il match, vittoria per il Prato.

Se tra i migliori in campo c’è il portiere del Pro Piacenza Gori, che ha sventato diverse occasioni da gol, allora è il segno che il match non è andato come doveva per i rossoneri. Che hanno comunque sfiorato la rete con un tiro di Alessandro fuori di poco.

Il video di Sportube.tv

Prato-Pro Piacenza 1-0
Prato: Alastra, Seminara (29’st Coccolo), Colli, Martinelli, Ceccarelli (42’st Orlando), Gargiulo, Carletti (43’st Akammadu), Piscitella (38’st Zucchetti), Bertoli, Ghidotti, Casale. All. Sig. Catalano. (A disp. Molla, Liurni, Cistana, Guglielmelli, Rozzi, Giannini).
Pro Piacenza: Gori, Calandra, Cavagna (19’st Barba), Aspas, Alessandro, La Vigna, Ricci, Musetti, Abate (33’st Frick), Battistini, Belotti. All. Sig. Pea. (A disp. Bertozzi, Belfasti, Paramatti, Starita, Messina).
Arbitro: Simone Sozza di Seregno (Rotondale-Lattanzi).
Ammoniti: 41’pt Belotti, 15’st Ghidotti, 30’st Aspas
Angoli: 8-3
Recupero: 1-4

IL COMMENTO di Luigi Carini

Si ferma a Pontedera, in casa della Cenerentola Prato, la serie positiva del Pro Piacenza. I rossoneri di Pea hanno indubbiamente risentito della partita di martedì scorso quando colsero un importante successo a Cuneo.

Probabilmente oltre alla stanchezza fisica è subentrato un certo appagamento psicologico; fatto è che il Pro di oggi è stata squadra ben diversa da quella vista nelle ultime partite quando i rossoneri avevano collezionato 11 punti in 5 partite.

Non crediamo che abbia influito in modo determinante un certo turn over che ha  voluto Paramatti e Barba partire dalla panchina. Il Prato, dal canto suo, ha disputato un’ottima partita dimostrando di averi valori ben superiori alla sua classifica.

Peccato, perché fare punti oggi avrebbe significato un passo molto importante verso la salvezza, ma, naturalmente, nulla è compromesso: la squadra c’è ed, inoltre, il calendario è dalla sua parte; una giornata storta può capitare, ora occorre un’immediata reazione.

Tornando alla partita col Prato si deve riconoscere la piena legittimità del successo dei locali che, in verità, poteva essere numericamente più consistente visto le numerose occasioni mancate ed alcuni prodigiosi interventi del portiere Gori.

In compenso la rete decisiva è nata su di un errore grossolano di un giocatore rossonero; senza quell’errore e con un po’ di fortuna, la squadra di Pea avrebbe probabilmente portato a casa un punticino, ma la sostanza della prestazione non cambia: il Pro Piacenza è apparso troppo remissivo, poco propositivo e poco lucido nella costruzione della manovra.

Il solito Alessandro ha cercato di accendere la miccia ma ha trovato scarsa collaborazione di compagni. Col senno del poi si sarebbe potuto giocare la carta Frick qualche tempo prima, se non dall’inizio, perché il suo ingresso ha dato un po’ d’impulso alla manovra offensiva della squadra piacentina; dovuta, , forse, alla difesa del risultato da parte dei toscani.

Dalla Cenerentola alla capolista: sabato al Garilli arriverà il Livorno. I labronici troveranno senz’altro una squadra diversa da quella vista col Prato.

LA CRONACA

Passa il Prato con Ceccarelli al 58′ con una penetrazione in area e conclusione sul primo palo a tu per tu con Gori che stavolta non ci arriva

Chiuso senza reti il primo tempo a Pontedera

Una prima frazione è stata godibile, con arrembante Prato. Il Pro Piacenza deve ringraziare Gori che ha negato la gioia del gol in 3-4 occasioni, soprattutto nel finale su Ceccarelli. Alessandro ha sfiorato il gol in diagonale, con i piacentini meno propositivi ma non per questo meno pericolosi.

LA DIRETTA

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.