PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primo giorno di “scuola” per i 5 parlamentari piacentini fotogallery

Primo giorno di “scuola” per i 5 parlamentari piacentini. A Palazzo Madama e a Montecitorio è iniziata la XVIII legislatura, una giornata vissuta con emozione per gli eletti nel territorio di Piacenza, nonostante la situazione di stallo post 4 marzo.

Gli Absolute beginners, per dirla con David Bowie, di questa tornata sono i leghisti Elena Murelli (Camera) e Pietro Pisani (Senato). “Entrare in Parlamento – il loro primo commento dopo lo “sbarco” a Roma – è emozionante, ma siamo stati subito catapultati nell’attività con il voto per l’elezione dei presidenti di Camera e Senato”. “Ho trovato una grande organizzazione alla Camera – ha spiegato Murelli – e oggi ho votato per la prima volta. Speriamo di arrivare a una decisione sulla presidenza. L’obiettivo è arrivare a un governo con Salvini premier”. Murelli concentrerà la prima attività «”soprattutto su sanità, scuola e vaccini”.

Per Pisani, “il Palazzo visto dall’interno assomiglia molto all’opinione che di esso hanno i cittadini: un luogo blindato e distante dai bisogni dei cittadini. Comunque, i parlamentari sono vicini ai loro territori e starà appunto a noi portare dentro le richieste che arrivano dalle comunità locali”. Pisani è già partito con l’attività: “Questa mattina ho firmato una interrogazione nei confronti delle dichiarazioni della brigatista rossa Barbara Balzerani (riferendosi alle persone uccise dai terroristi rossi aveva detto a Firenze che “c’è una figura, la vittima, che è diventato un mestiere”, ndr)”. Ma il neo senatore non dimentica le proprie origini e promette di mettersi a lavorare “sulle necessità della collina e della montagna, per risolvere i problemi della viabilità e del dissesto idrogeologico”.

E Pisani, questa mattina, ha attirato l’attenzione dei media perché si è seduto vicino al senatore di origine nigeriana Tony Iwobi, 62 anni, eletto con la Lega a Bergamo nel proporzionale. Una coppia che non è sfuggita ai fotografi.

Rieletto alla Camera, questa volta nelle fila di Liberi e Uguali, è l’ex segretario Pd Pier Luigi Bersani. Riconfermata in parlamento anche Paola De Micheli (Pd), commissario alla ricostruzione delle aree colpite dal terremoto in Centro Italia. “Oggi è il primo giorno della nuova legislatura alla Camera dei deputati  – scrive De Micheli su Facebook -. Al mio terzo mandato in Parlamento, questa volta sento ancora più grande sulle mie spalle il peso della fiducia che mi avete concesso. Varcare questa porta per prendere posto nell’emiciclo insieme ai colleghi deputati del Partito Democratico è stato emozionante. Emozionante perché la democrazia è fatta delle persone che la fanno vivere, non mi risparmierò per onorare il compito che mi avete dato”.

Per Tommaso Foti (FdI) quello a Montecitorio è un ritorno, dopo 5 anni di assenza. “Mi ha fatto molto piacere incontrare il personale della Camera che ho avuto modo di conoscere bene nei miei 17 anni di attività parlamentare – racconta -, così come è stato bello incontrare nuovamente colleghi, anche di altri schieramenti politici, con cui ho avuto modo di stringere rapporti personali, al di là della diversità di vedute, come spesso accade quando, come il sottoscritto, si partecipa ai lavori delle commissioni”.

“Ma quello che noto, in questa legislatura, è che c’è stato un bel ricambio all’interno del Parlamento. Ci sono molti volti nuovi, molte matricole” dice l’esponente di Fdi. E per i tempi di formazione del nuovo governo? “Speriamo di avere le presidenze di Camera e Senato entro la fine della settimana. Ma sarà lunga…”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.