Quantcast

Doppio Alessandro e Frick, il Pro passa a Cuneo (2-3) VIDEO

Più informazioni su

Le due settimane di stop forzato non inceppano il Pro Piacenza, che al ritorno in campo per il recupero della gara rinviata lo scorso 26 febbraio sbanca Cuneo in un match importantissimo in chiave salvezza.

Un successo che porta la doppia firma di Danilo Alessandro, sempre più leader della squadra di Pea: con questa vittoria sono 10 i punti conquistati dal Pro nelle ultime quattro gare.

Partita con poche emozioni nel primo tempo, dove si segnalano un gran tiro al volo di Musetti al 26’ respinto da Stancapiano e una doppia occasione per i padroni di casa al 35’ con Gori protagonista, che si accende decisamente nella ripresa.

E’ ancora il numero uno rossonero a salire in cattedra al minuto 49 per respingere una conclusione a botta sicura di Gerbaudo, dall’altra parte il collega Stancapiano risponde al gran tiro di Musetti. La gara si sblocca al 59’: l’arbitro fischia un fallo in area su Ricci, dal dischetto va Alessandro che non sbaglia.

Il Cuneo alza il baricentro, ma è il Pro a colpire in contropiede al 79’: spettacolare scambio tra Aspas e Alessandro, lo spagnolo lancia di tacco il numero 10 rossonero che mette a sedere Stancapiano e insacca la doppietta personale.

Sul match sembrano calare i titoli di coda, ma il finale regalerà ancora tante emozioni: al 90’ il Cuneo accorcia le distanze con Zamparo che risolve una mischia in area, passano due minuti e il Pro sigla la terza rete con il debuttante Frick che capitalizza l’assist di Belfasti al termine di un contropiede.

E non è ancora finita: prima del triplice fischio c’è ancora tempo per un rigore assegnato ai piemontesi per un fallo di mano in area di Paramatti. Zamparo dagli 11 metri sigla la sua doppietta e fissa il risultato sul 2-3. Tre punti importantissimi per la squadra di Pea, attesa sabato dalla trasferta di Prato.

LA SINTESI da Sportube.tv

SQUADRA SOLIDA, LA CLASSIFICA ORA SORRIDE – Il COMMENTO di Luigi CariniGiù il cappello a questo Pro Piacenza capace di andare a vincere in casa del Cuneo dell’ex biancorosso ed ex rossonero William Viali, ancora fresco dell’impresa compiuta sabato scorso contro la capolista Livorno. Arriva così a cinque la serie positiva del Pro, con 11 punti conquistati frutto di 2 pareggi e 3 vittorie.

Non tragga in inganno il risultato di misura, con i locali che hanno ridotto le distanze su calcio di rigore a tempo abbondantemente scaduto. Il Pro ha dominato la partita dal lato tattico. Pea ha messo in formazione La Vigna per Cavagna rinforzando la copertura a centrocampo aiutando Aspas, Barba ed Abate.

Così disposta la squadra di Pea ha giocato al gatto col topo. Il Cuneo assumeva l’iniziativa del gioco ma la sua manovra era ben controllata ed arginata alla meglio (quando non riusciva ci pensava il solito bravissimo Gori) e quindi i rossoneri ripartivano con estrema lucidità beneficiando della classe superiore di Alessandro e della esperta tecnica di Aspas. Emblematica la seconda rete dei rossoneri con un’azione Aspas-Alessandro di pregevole fattura tecnica e spettacolare.

Sono stati i minuti finali i più convincenti ed indicativi di una squadra non sempre apprezzata nella giusta misura. Proprio allo scadere del tempo il Cuneo riduceva le distanze (1-2) e si produceva in un disperato assalto alla baionetta alla ricerca del pareggio, ma i rossoneri non solo mantenevano un’ apprezzabile calma ma con estrema lucidità colpivano ancora una volta con il giovane promettente Frick.

Ancora una volta il “Pro” ha confermato la solidità del suo impianto di gioco e l’equilibrio e le giuste distanze tra i reparti. La squadra rare volte va in difficoltà o sofferenza. I giocatori sembrano aver scacciato quelle paure evidenziate all’andata. Il recupero di Musetti, gli arrivi di Paramatti e Frick hanno consentito a Pea quelle correzioni e varianti tattiche che si stanno rivelando assai efficaci.

La classifica ora arride al Pro Piacenza, chiamato sabato prossimo ad un’altra sfida delicata e decisiva in quel di Prato. Considerando che il Pro ha già osservato il turno di riposo e che deve ancora recuperare una partita, un successo a Prato porterebbe via le angosce ed aprirebbe nuovi orizzonti.

CUNEO – PRO PIACENZA 2-3

CUNEO: Stancampiano; Conrotto, Zigrossi, Boni (25′st Testa); Baschirotto, Gerbaudo (16′st Bruschi), Rosso, Schiavi, Sarzi (37′st Cristini); Galuppini, Zamparo. A disposizione: Moschin, Genovese, Di Filippo, Secondo, Pellini, D′Agostino, Testoni, Maresca, Zappella. All.: William Viali.

PRO PIACENZA: Gori; Paramatti, Belotti, Battistini, Ricci; Barba (44′st Cavagna), La Vigna, Aspas; Musetti (34′st Belfasti), Abate, Alessandro (41′st Frick). A disposizione: Bertozzi, Calandra, Starita, Avanzini, Messina. All.: Fulvio Pea.

ARBITRO: Nicolò Marini di Trieste.
RETI: st 15′ rig., 33′ Alessandro (P), 46′ Zamparo (C), 48′ Frick (P), 50′ rig. Zamparo (C).

NOTE: Ammoniti: Schiavi (C), Paramatti, Ricci (P). Angoli: 4-2. Recupero: pt 0′, st 5′. Spettatori 500 circa

LA CRONACA

Fischio finale: Pro Piacenza espugna il campo di Cuneo per 3-2

95′ – Incredibile finale a Cuneo: rigore per i padroni di casa per fallo di mano di Paramatti in area, Zamparo dal dischetto fa 2-3

93′ – Frick riporta a più due il Piacenza: Belfasti serve in area il neo entrato che batte Stancapiano

91′ – Accorcia le distanze il Cuneo: Zamparo dopo una mischia in area batte Gori

87′ – Esordio per Frick con la maglia rossonera: entra in campo al posto di Alessandro

82′ – Nel Cuneo problemi fisici per Sarzi Puttini che lascia il campo sostituito da Cristini

80′ – Primo cambio per il Pro Piacenza: Pea manda in campo Balfasti per Musetti

79′ – Raddoppio del Pro Piacenza. Azione spettacolare sull’asse Aspas – Alessandro, con lo spagnolo che di tacco serve l’attaccante: il numero 10 rossonero fa sedere Stancapiano e deposita in rete

71′ – Secondo cambio per i padroni di casa: fuori Boni per Testa

61′ – Viali corre subito ai ripari: fuori Gerbaudo, dentro Bruschi

59′ – Alessandro dal dischetto non sbaglia: Pro Piacenza avanti a Cuneo

58′ – Ricci servito da Musetti va giu in area: per l’arbitro è rigore

57′ – Occasione anche per il Pro: Musetti lanciato colpisce con il destro, Stancapiano risponde in corner

49′ – Grande occasione per il Cuneo: Gerbaudo dopo una mischia in area spara a colpo sicuro, ma trova un grande Gori che respinge

46′ – Ci prova subito il Pro con Abate, nessun problema per Stancapiano sulla conclusione dell’attaccante rossonero

46′ – Via alla ripresa, nessun cambio tra i 22 in campo

Termina il primo tempo a Cuneo: squadre ancora ferme sullo 0-0. Partita chiusa, poche occasioni sul tabellino

40′ – Prima ammonizione anche nella fila del Pro: è Ricci a finire sul taccuino del direttore di gara

36′ -Primo giallo della gara per Schiavi

35′ – Doppia occasione Cuneo: Galuppini in area calcia in porta, ma trova Gori pronto alla risposta; sulla respinta Conrotto non trova la rete

26′ – Bella conclusione al volo di Musetti, Stancapiano risponde e devia in corner

14′ – Ci prova Alessandro da fuori area, la sua conclusione non inquadra la porta

12′ – Prima occasione della partita per il Cuneo: il colpo di testa di Schiavi su cross di Baschirotto finisce a lato

10′ – Primi dieci minuti di gioco, finora nessuna emozione

1′ – Fischio d’inizio a Cuneo. Osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Davide Astori

 

Foto propiacenza.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.