PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pro Piacenza, secondo stop di fila e rottura Pea-Burzoni TOP e FLOP

Più informazioni su

Seconda sconfitta per il Pro Piacenza, che dopo Monza cade anche in casa contro l’Arezzo; una sconfitta che rinvia l’appuntamento con la salvezza diretta e che forse una crepa insanabile nel rapporto Burzoni-Pea, con le durissime parole del Presidente nei confronti dell’allenatore che segnano probabilmente l’epilogo dell’avventura in rossonero del tecnico lodigiano. Nel mentre alle porte il recupero con il Siena, un match chiuso nel pronostico ma che, viste le recenti imprese contro Viterbese e Livorno, potrebbe riservare non poche sorprese.

I TOP

RICCARDO MUSETTI – Fisicamente è quello messo meglio. Segna il gol dell’illusorio pareggio e mette il piede nelle maggiori azioni offensive rossonere. Quando esce nella ripresa la luce in casa Pro si spegne improvvisamente.

GIANLUCA BARBA – Motorino inesauribile del centrocampo, è uno degli ultimi ad arrendersi di fronte all’Arezzo. A centrocampo si dimostra quello più in forma ma, purtroppo per lui e la squadra, non è sufficiente.

GIACOMO RICCI – Sfiora la rete al quarantesimo del primo tempo dopo una splendida cavalcata sulla sinistra, poteva essere la svolta di un match poi finito male. Ha corsa e gamba unite ad un buon piede mancino.

I FLOP

MATTEO BATTISTINI – Si fa superare ingenuamente nell’occasione del rigore di Cutolo in una azione che poteva essere gestita con maggiore esperienza. E’ forse tra quelli che necessita di maggior riposo atletico.

LA REAZIONE AL SECONDO GOL – Quel che stupisce è la mancanza di intraprendenza dopo il vantaggio di Semprini. L’Arezzo è in giornata e si vede, ma il nulla dell’ultima mezz’ora è probabilmente l’aspetto che maggiormente ha fatto infuriare Burzoni.

MAURO BELOTTI – Anche per lui è una giornata di passione; la seconda rete degli aretini sembra evidenziare una dormita generale del pacchetto centrale piacentino, non in grado di liberare sulla seconda palla.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.