PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rancan (Lega): “Vigili del fuoco, a Piacenza sotto organico del 30%”

“L’incendio che venerdì scorso ha distrutto il tetto della villetta di Castel San Giovanni (Piacenza) è solo l’ultimo episodio di cronaca che rilancia, in tutta la sua gravità, una criticità che le organizzazioni sindacali segnalano da tempo: la carenza di organico del Corpo dei Vigili del fuoco nella provincia di Piacenza”.

Tant’è che “contro il rischio attuale che anche un minimo incendio, nei Comuni più isolati del piacentino, possa degenerare in tragedia”, il consigliere regionale della Lega Nord, Matteo Rancan, ha depositato un’interrogazione nella quale chiede alla Giunta di viale Aldo Moro “se intenda attivarsi affinché venga colmata la carenza di organico del Corpo dei Vigili del fuoco di Piacenza”.

“L’incendio che si è verificato a Castel San Giovanni venerdì scorso ha prodotto danni ingenti, che potevano essere evitati: sul luogo del rogo, infatti, anziché intervenire una squadra del vicino distaccamento, è dovuta intervenire una squadra da Piacenza, in quanto il personale che avrebbe dovuto garantire l’apertura del distaccamento castellano era stato invece dirottato nel capoluogo per mancanza di personale” spiega il consigliere leghista.

“Secondo i sindacati dei Vigili del fuoco i danni ingenti provocati alla villetta di Castel San Giovanni “sono da imputare a una carenza di organico che, soprattutto nell’ultimo anno, è aumentata sensibilmente. Tant’è che, nonostante il Corpo abbia messo in atto tutti gli sforzi possibili per garantire la miglior copertura del territorio, i quali hanno anche consentito – senza alcun incremento di personale – l’apertura dei distaccamenti di Bobbio e Castel San Giovanni, la carenza nell’organico è tale da frustrare sistematicamente la tempestività degli interventi” spiega Rancan.

“Il Comando dei Vigili di Piacenza soffre purtroppo da troppo tempo della cronica carenza di personale operativo, quantificabile in ulteriori 50 uomini, che dovrebbero aggiungersi ai 180 già operativi. Si tratta di una carenza di personale pari a una percentuale del 30%. Una carenza che incide significativamente sull’operatività dell’intero Comando provinciale costretto, con sempre maggiore frequenza, a sospendere l’attività dei vari distaccamenti, soprattutto quella dei presidi più isolati della provincia, per far fronte alle urgenze cittadine” conclude il consigliere del Carroccio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.