Quantcast

Nella sfida con Sanda Volley il Busa Trasporti ritrova la vittoria (0-3)

Più informazioni su

SANDA VOLLEY-BUSA TRASPORTI BLS GOSSOLENGO 0-3 (24-26; 23-25; 26-28)

SANDA VOLLEY: Biraschi, Tresoldi 1, Motta, Passoni, Redaelli 15, Vaccari 7, Lucarelli 13, Galliani S. 13, Ronchetti (L). NE: Marin, Zanini, Galliani M., Vanini (L2). All. Nalin-Cavallone

BUSA TRASPORTI BLS GOSSOLENGO: Maloberti, Cobbah 15, Brigati 16, Scarabelli 19, Maini 4, Nedeljkovic 6, Fava, Picco (L). NE: Rocca, Valchierai, Bottaini, Sacchi. All. Cornalba-Chiodaroli

Ritorno alla vittoria. Il Busa Trasporti BLS si lascia alle spalle un filotto di quattro partite che aveva portato in dote soltanto due punti strappati in altrettanti tiebreak, conclusosi a favore di Marudo e Cusano.

Le biancoverdi riescono a mantenere alta la concentrazione soprattutto nei finali di set dove la grande determinazione del team di coach Cornalba ha la meglio sulla formazione di casa, abile nel condurre i tre parziali della partita per lunghi tratti ma incapace di capitalizzare il vantaggio conquistato.

Il sestetto biancoverde vede Maloberti titolare in cabina di regia al posto dell’infortunata Rocca (anche Bottaini è ancora ferma ai box). La diagonale si completa con Cobbah, di banda agiscono Scarabelli e Brigati, centrali Maini e Nedeljkovic con Picco libero.

In campo va sicuramente più agonismo che spettacolo, con entrambe le squadre che non brillano in fase di costruzione del gioco. Sanda regala qualche punto sbagliando dai nove metri ma riesce a mantenere un piccolo vantaggio per tre quarti di set: è però nell’ultimo frangente che esce il Busa-BLS con i muri di Brigati e Nedeljkovic, efficace anche a servizio.

Il parziale si decide al primo vantaggio ed è favorevole alle biancoverdi.

Biancoverdi che aprono bene il secondo set, prima di subire il ritorno delle avversarie, che passano nuovamente a condurre.

Cobbah e Scarabelli non concedono troppo spazio alle monzesi che, proprio come nel primo parziale, si vedono prima raggiungere e poi superare nel momento decisivo del set che va al Busa-BLS.

Il terzo parziale mette il definitivo sigillo sulla partita. Un sigillo inseguito e arrivato nel finale di set più emozionante della serata.

Nedeljkovic e Maini aprono ma Sanda le prova tutte arrivando anche a conquistare un massimo vantaggio di otto punti sulle ospiti. Servono un timeout e l’ingresso in campo di Fava per invertire la tendenza e bloccare le velleità delle monzesi che si vedono arpionare dal crescendo di Brigati.

L’ace di Cobbah vale il definitivo 28-26 a favore del Busa-BLS: tornano i tre punti in casa biancoverde, torna finalmente un pizzico di consapevolezza in più.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.