Il sindaco Barbieri e l’assessore Zandonella incontrano l’Ivri

Visita istituzionale alla sede dell’Ivri per il sindaco Patrizia Barbieri e l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella. Ad accoglierli, il responsabile d’area per l’Emilia Romagna Gabriele Lombardi e il direttore tecnico Danilo Callegari, che hanno illustrato l’attività dell’azienda, la dotazione di mezzi e i dati riguardanti il personale.

Sono 201 le guardie giurate attualmente in servizio all’Ivri di Piacenza, cui si aggiungono 50 fiduciari in distaccamento presso le sedi di uffici, istituti di credito e ditte del territorio. A livello nazionale, i dipendenti del Gruppo Ivri sono oltre 7000.

L’incontro alla presenza del primo cittadino è stato l’occasione per sottolineare, da parte di Ivri, “come un soggetto privato possa fungere da ulteriore presidio nell’azione di contrasto all’illegalità, su una presenza professionale, attenta e capillare, anche nelle aree urbane più a rischio, costituisce per i cittadini un elemento importante di fiducia”. Nel ribadire “il rapporto di massima collaborazione che, sulla base della convenzione in essere, lega Ivri al Comune di Piacenza”, il direttore Danilo Callegari ha approfondito la presentazione delle attrezzature tecnologiche e strumentali a supporto del lavoro quotidiano delle guardie giurate, soffermandosi anche sull’impiego dei cani molecolari e sul recente rinnovo del parco mezzi, con la dotazione di veicoli la cui struttura rinforzata consente il prelievo e il trasporto di ingenti somme di denaro in condizioni di sicurezza.

“Possiamo fare affidamento – ha rimarcato a tale proposito il direttore di area, Gabriele Lombardi – su un equipaggiamento all’avanguardia e sempre al passo con le innovazioni, ma ciò che conta innanzitutto è il senso di responsabilità e di consapevolezza che il nostro personale ha, nello svolgimento di un servizio fondamentale per la collettività e, peraltro, sempre più richiesto”.

“Ci ha fatto particolarmente piacere – ha concluso Callegari – incontrare il sindaco e l’assessore, avendo l’opportunità di mostrare loro concretamente come si svolge il nostro lavoro. Li ringraziamo per aver accolto il nostro invito”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.