Il Tg3 a Ziano per gli alpaca di Gloria Merli foto

Sugli alpaca di Marano, in località Albareto di Ziano (Piacenza) si accendono i riflettori televisivi. Il Tg3 di oggi, giovedì 15 marzo, ha dedicato ampio spazio all’allevamento piacentino avviato dall’intraprendenza della ventiseienne Gloria Merli.

Insieme alla madre Giuseppina Penna, Gloria si occupa di otto bellissimi esemplari di alpaca, lavorando come creativa la pregiata lana di questi animali che ha la caratteristica di essere molto soffice e completamente anallergica e viene quindi utilizzata per produrre capi ed accessori di abbigliamento come cuffie, sciarpe e guanti. Tra l’altro, proprio per la sua alta qualità, l’Italia è grande importatrice di questa fibra.

Ai microfoni della giornalista Simona Marchetti, Gloria – che ha dedicato all’architettura il suo percorso di studi – ha spiegato le motivazioni della sua particolare scelta dettata dalla nascita di una passione fortissima per gli alpaca e ha presentato quindi le caratteristiche di questi animali, mammiferi della famiglia dei camelidi originari del Sud America.

L’allevamento di Gloria non è intensivo e ha l’obiettivo di arrivare ad aumentare a 20 il numero degli alpaca. “È il numero degli animali che possiamo gestire direttamente noi con queste modalità” ha affermato la giovane che si è poi soffermata sulle problematiche con le quali purtroppo deve fare i conti.

tg3

L’alpaca sul territorio italiano, infatti, non è riconosciuto come animale da reddito per cui non viene contemplato come un animale da allevamento tradizionale, come potrebbe essere un ovino o un bovino. In alcune regioni italiane, ci sono dei riconoscimenti che valgono solo per quella determinata area in virtù dei quali l’alpaca viene contemplato nelle tabelle degli allevamenti. In quel caso chi fruisce di questo termine, all’interno di quella regione, riesce ad ottenere anche dei contributi per il Psr (programma sviluppo rurale) mentre in Emilia Romagna non è previsto alcun riconoscimento. Gloria, che è vicepresidente della Società Italiana Alpaca e fa parte del coordinamento di Coldiretti Donne Impresa Piacenza, è impegnata nel chiedere che l’alpaca venga considerato animale da reddito.

Un appello al quale si unisce Coldiretti: “È importante anche per arrivare ad una normativa sanitaria chiara e univoca che regolamenti questo tipo di allevamenti” afferma il segretario della zona di Pianello Andrea Poggi. Durante il collegamento del Tg3 di questa mattina, Poggi ha fotografato la situazione agricola della Valtidone e ha sottolineato quanto i progetti innovativi avviati dai giovani come quello di Gloria, siano importanti per la Coldiretti e per garantire il fondamentale presidio del nostro territorio e la crescita del settore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.